Gallery

Noel Gallagher a 105 Friends: le foto

Ospite di Tony & Ross, il cantautore britannico ha presentato in diretta "Who Built The Moon?", terzo album realizzato con gli High Flying Birds.

Noel Gallagher a 105 Friends! La pioggia che lo ha accolto al suo arrivo in Italia non ha rovinato il suo umore, anzi. “Who Built The Moon?”, il suo nuovo album in uscita il 24 novembre, è una grande fonte di entusiasmo. Si tratta del terzo progetto che vede a suo supporto gli High Flying Birds, band “messa assieme” (in realtà la formazione che lo segue cambia di frequente) dopo l’addio agli Oasis, nel 2009.

Come singolo apripista di questo nuovo disco, Gallagher ha scelto “Holy Mountain”, pezzo che dovrebbe riassumere il mood “gioioso” dell’intero lavoro, definito dall’artista “il migliore della sua carriera”. Una cosa che dicono spesso gli artisti in corrispondenza di ogni uscita, fanno notare Tony & Ross: “Io non lo dico spesso – controbatte il britannico - Credo che sia così. È un album pieno di gioia. E fare musica gioiosa di questi tempi è un’operazione rivoluzionaria”.

Il titolo, “Who Built The Moon?”, è una specie di presa in giro nei confronti dei complottista. Nessun significato particolare dietro questo nome: “Non credo nelle teorie del complotto. Ma c’è questa teoria che è ridicola: quella che la Luna sia stata messa là da qualcun altro. Forse ho visto troppe volte Star Wars”.

Nel 2018, precisamente l’11 aprile al Fabrique di Milano, Noel tornerà a suonare in Italia, dove recentemente è passato a suonare a supporto degli U2 (per il tour dedicato ai 30 anni di “The Joshua Tree”): “I concerti in Italia, sia con gli Oasis, sia con gli High Flyng Bird, sono sempre memorabili. E anche con gli U2 a Roma è stato fantastico. L'Italia è un posto speciale, ogni tanto ho paura che possano uccidermi con questo amore travolgente”.

Con questo nuovo album, l’artista britannico spera di conquistare una nuova generazione di fan, soprattutto un pubblico femminile, visto che il suo zoccolo duro è costituito soprattutto da uomini. Per raggiungere questo obiettivo di sicuro potrà contare sul suo fascino di rockstar “matura”. A maggio 2017, ha infatti spento 50 candeline. L'età che avanza non lo preoccupa:  “Se compi 50 anni e hai ancora i capelli è tutto a posto. Guarda Mick Jagger: se lui non avesse i capelli sarebbe finito”.

Ovviamente, non poteva mancare una stoccata a suo fratello Liam, che recentemente lo ha (per l’ennesima volta) stuzzicato, affermando che potrebbe portarsi un “pelatore di patate” sul palco. La provocazione è arrivata dopo un’ospitata televisiva in cui Noel era stato accompagnato da una suonatrice di forbici. A Tony & Ross, ha confessato quale sarà il prossimo ospite speciale: “Forse in onore di mio fratello potrei portare un leone codardo”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Story
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Festival
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Dance 90
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
105 HipHop & RnB
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Podcast tutti

Playlist tutte