Gallery

Il cast de "Gli Sdraiati" a 105 Mi Casa, le foto

Claudio Bisio e Gaddo Bacchini hanno parlato del nuovo film di Francesca Archibugi a Max Brigante.

Claudio Bisio e Gaddo Bacchini sono ripassati a Radio 105 per una nuova chiacchierata sul film che li vede protagonisti, "Gli Sdraiati". La pellicola, firmata alla regia da Francesca Archibugi, porta sul grande schermo il rapporto padre-figlio al centro dell'omonimo bestseller di Michele Serra, pubblicato dal 2013, libro che già ha dato origine ad uno spettacolo teatrale portato sul palco dallo stesso Bisio. L'inedita ed effervescente coppia è stata ospite di Max Brigante a 105 Mi Casa. 

"A detta dello stesso Michele Serra - racconta Bisio -, lo spettacolo teatrale è molto più fedele al libro che non il film. Il libro è un colloquio, un dialogo tra il padre e il figlio in cui il figlio non risponde mai, o la fa a piccoli monosillabi. È già un monologo. Il film, invece, hanno dovuto scriverlo". Una sceneggiatura a cui ha messo mano Francesco Piccolo. "Quasi sempre, quando adatti un romanzo per il cinema, devi tagliare molti personaggi. In questo caso, invece, Francesco ha detto che ha dovuto aggiungere personaggi". 

Nel film i personaggi principali sono Giorgio Selva (Claudio Bisio), giornalista separato dalla moglie e per questo tormentato dai sensi di colpa, e Tito, uno dei cosiddetti "Sdraiati", quegli adolescenti pigri che ama trascorrere le giornate con gli amici, il più possibile lontano dalle attenzioni del padre con il quale vive la metà del tempo.

Sia la vita del padre, sia quella del figlio verranno scombussolate dall'arrivo di una donna. In particolare Tito conosce Alice, una nuova compagna di classe che gli fa scoprire l’amore e stravolge la routine con il gruppo di amici. Grazie a questa relazione anche il rapporto con il genitore sembra migliorare, ma l’entusiasmo non durerà a lungo perché il passato di Alice è in qualche modo legato a quello di Giorgio.

Gaddo racconta com'è entrato nel cast: "È stata un po' una botta di c..o. Sono venuti nella mia scuola perché i casting giravano un po' in tutte le scuole di Milano. Cercavano un ragazzo con l'accento milanese tra i 17 e i 18 anni. Dopo quel provino a scuola mi hanno richiamato e ne ho fatti altri 10-11 sempre più difficili, step sempre più alti. Il mostro finale è stata la richiesta della regista di tingermi i capelli", una richiesta che non ha preso benissimo.  Una carriera che il giovane intende continuare: "Non ho mai avuto questo desiderio ma adesso che mi si è presentata la possibilità, perché non coglierla?"

Ma come vivono i due attori il rapporto padre-figlio nella vita privata? "Con mio padre sono sempre stato in buoni rapporti - rivela Bacchini -. Litighiamo, ma non sono mai litigi portati agli estremi. Anche se si esagera, il giorno dopo ci facciamo le battute. Ho un rapporto con lui, quello che manca tra Giorgio e Tito". Bisio invece ha rivissuto nel film una situazione in cui si è trovato anche nella vita reale: una gita a cui costrinse a prendere parte il figlio. "Mi ha odiato a lungo, per dieci anni non ha più toccato la bici".

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 InDaKlubb
 
Zoo Radio
 
105 Hits
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Vasco
 
XMas Radio
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Story
 
105 HipHop & RnB
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Prince
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Playlist tutte