Red Bull BC ONE

Clap your hands... Stomp your feet

Foto: Mani e piedi di B-Boy, perché i particolari fanno tutto nel breaking

Piedi che segnano il tempo, nel cerchio, volano a ritmo di musica. Un dettaglio, un passaggio dinamico. Mani che scendono al suolo, lo toccano a tempo. Quando gli occhi colgono la completezza del gesto, magari non riescono a soffermarsi solo su un dettaglio, quello capace di fare la differenza. Ecco perché è bello vedere anche solo un particolare, che ferma un momento e permette di analizzarlo.

Quando un B-Boy balla siamo portati a notarne l’armonia, il senso del ritmo e la personalità. Ma in queste foto scattate da Mauro Puccini durante i Cypher italiani del Red Bull BC One si riesce a leggere la precisione del gesto, quanto il fisico si spinge in la durante il ballo. Così si ha una chiave di lettura diversa del breaking, dove la dedizione e lo studio stanno alla base dell’evoluzione dei ballerini.

Il pezzo, un vero classico del funk, che riesce a fare da colonna sonora a questi momenti è “Give it up or turnit a loose” di James Brown, che proprio nel climax del pezzo, nel breakbeat di percussioni, fa scemare il suono della band e incita il pubblico a battere le mani e battere i piedi a tempo sul pavimento (clap your hands… Stomp your feet). Il breaking nella sua essenza, libertà e creatività che vengono continuamente stimolate.

Non perderti nulla della più grande battle di breaking al Mondo, vai su Redbullbcone.com

La campionessa tra i B-Boy: Queen Mary

A B-Boy Life, Swan, nato per il Popping

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
105 Story
 
105 Miami
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 HipHop & RnB
 
105 Classics
 
105 Dance 90
 
Radio Bau & Co
 

Podcast tutti

Playlist tutte