BROTHER AT YOUR SIDE

L’assistente perfetto per le faccende domestiche? Il tuo gatto!

Otto spaccati di vita domestica nei quali si riconoscerà chi ama i gatti.

Si è soliti etichettare i gatti come pigri. In effetti sarebbero capaci di dormire 20 ore al giorno sul loro divano preferito muovendosi - con fare sinuoso e indolente - solo per sbrigare qualche pratica di routine nella loro lettiera o per mangiare qualcosa.

Ma non è sempre così. Ci sono delle attività umane - non particolarmente divertenti per noi - che sembrano risvegliare il loro interesse rendendoli più attenti e attivi (e buffi ai nostri occhi). Parliamo delle attività domestiche.

Con l’aiuto di alcune persone che hanno gatti in casa, abbiamo individuato le otto attività casalinghe che toglieranno definitivamente l’etichetta di “pigro” al vostro gatto e vi convinceranno anzi di come proprio lui rappresenti l’assistente perfetto che tutti vorrebbero a fianco quando sbrigano le loro faccende domestiche.

1. Fare la lavatrice

I gatti amano i luoghi “nascondiglio”. Una lavatrice con l’oblò aperto è un richiamo irresistibile (ancor più se l’interno è ancora tiepido). Ma non pensate che ci facciano un giro solo per loro divertimento e gusto dell’avventura: in realtà vi stanno aiutando a controllare di non aver lasciato nel cestello il solito calzino blu che perderà colore al prossimo lavaggio rovinandovi il bucato del bianco.

2. Stendere il bucato

Che fatica il bucato, soprattutto se si ha a che fare con dei super sportivi. E’ il caso di Valeria, mamma in una famiglia nella quale tutti giocano a pallavolo. Non fa in tempo a stendere sul terrazzo i panni dell’ennesima lavatrice, che ecco arrivare la sua gattina che si infila nella cesta e inizia a fissarla come a dire “Brava, hai fatto il tuo lavoro, ora ti meriti di giocare un po’…con me”.

Un’ottimo “allert” per ricordarsi di prendere una pausa.

Ma la cesta è una calamita per parecchi gatti anche senza bucato e umani nei paraggi. Davide Cavalieri, direttore di Radio BAU, ci racconta che la sua Lilith ha una insana passione per la cesta: “Questa cesta, d'abitudine è riposta in bagno sopra ad una cassettiera. Rimangono liberi pochi centimetri sopra per l'accesso, poiché c’è una mensola di vetro con gli asciugamani... La prima volta che si è infilata dentro l'abbiamo cercata per ore... Ma forse la cosa più buffa è quando lei cerca di infilarsi dentro senza rendersi conto che spinge la cesta fuori dal campo utile, così quando riesce ad entrarci si sbilancia e cade a terra con tutta la cesta… naturalmente nel cuore della notte!”

3. Ordinare le scarpe

Tra le faccende più noiose da fare almeno un paio di volte l’anno c’è quella di fare ordine tra le scarpe. Nell’eliminare modelli ormai troppo rovinati o decisamente fuori moda, si liberano molte scatole… Ed è proprio in questo il momento che il vostro gatto farà la sua comparsa annusando e "provando" tutto… Sia mai che state gettando qualcosa che può tornare utile, magari per ricavarci (senza farvi spendere un soldo!) un nuova cuccia.

Conferma questo comportamento Valeria Oliveri, inviata in Expo per Radio 105. Schunz, il suo gatto bianco, utilizza come cuccia una vecchia scatola delle scarpe (sbucata in uno di questi momenti di riordino) “anche se ormai è troppo grosso per starci tutto” (v. gallery).

4. Apertura di pacchi e imballaggi

La sicurezza prima di tutto. L'arrivo di un pacco a casa necessita di un controllo accurato: l'intervento del vostro gatto sarà immediato e impeccabile (le tecniche dell’FBI gli faranno… un baffo!?).

Per prima cosa controllerà l'involucro: odore, materiale, consistenza degli angoli (che misurerà sfregandoci con forza le guance). Dopo queste operazioni preliminari vi assisterà passo a passo mentre procedete con cautela all'apertura.

Dopo avere guardato, annusato, mordicchiato - e in qualche caso assaggiato - il contenuto, al vostro gatto non resterà che godersi la scatola (e a voi l’oggetto che avete ricevuto o comprato).

Sul perché i gatti adorano le scatole non ci dilunghiamo; vi basti sapere che a riguardo sono stati fatti seri studi scientifici che vi abbiamo illustrato qualche giorno fa QUI.

5. Rifare il letto

Arriva il momento di cambiare le lenzuola e non c'è anima viva in casa che vi dia una mano… Ma chi vi darà una “zampetta” sì!

Ecco il vostro gatto che con un balzo si piazzerà al centro del letto pronto a trasformarsi nel vostro Maestro Zen. Mentre con la mano passate veloci sulle lenzuola (stile “metti la cera / togli la cera”) lui inseguirà le vostre mani, mordicchiandole e stropicciando tutto quello che state cercando di stirare.

Con lui nei paraggi dovrete ripetere molte volte quel gesto sulle lenzuola fino a raggiungere la perfezione!

La tecnica, basata su movimenti circolari della mani, che grazie al vostro gatto così perfezionerete, si rivelerà utile anche per la pulizia delle automobili e perfino nelle tecniche di difesa personale.

Capirete di aver raggiunto la perfezione quando il “maestro” si appisolerà su un cuscino o si ritirerà a meditare in un’altra stanza.

6. Svuotare i sacchetti, mettere via la spesa

Entrate in casa con la vostra famiglia e le borse pesanti della spesa, vi girate e, in un attimo, tutti sono spariti (!?). Su di voi - e quei sacchetti che straboccano - solo lo sguardo del vostro gatto, pronto a tenervi compagnia.

Certo non potrà aiutarvi a svuotarli, ma vi seguirà attento mentre lo fate, rimanendo a “curare” i sacchetti mentre girate per la casa a riporre le cose al loro posto.

Quando avrete finito vi festeggerà infilandosi nel sacchetto: è il suo modo per strapparvi una risata distensiva (lui lo sa che la risata stimola le endorfine, sostanze chimiche prodotte dal cervello che aiutano a sentirsi bene, a ridurre gli ormoni dello stress nel corpo, aiutandolo a distendersi e a rilassarsi!).

Chiara, ascoltatrice di 105, a proposito ci racconta: “Una volta una mia gatta si è infilata in un sacchetto di plastica, poi si è spaventata per un rumore ed è scappata. Peccato che si è infilata dentro il manico del sacchetto, cercando di uscire, ed ha corso in giro per tutta la casa con sacchetto tipo paracadute!”

7. Studiare o lavorare al computer

Che si tratti di lavoro o di studio, gli esperti raccomandano brevi pause per riposare gli occhi ogni 15 minuti e lunghe pause ogni 60 minuti per allentare la tensione nella schiena, collo, spalle e braccia. E quando parliamo di pausa significa letteralmente “staccare la spina”. Quindi non vale buttarsi su Facebook/whatsapp o mettersi al telefono e parlare ancora di lavoro o dell’esame da preparare.

I gatti anche in questo caso si rivelano molto attenti. Per prima cosa si metteranno in una posizione che permette loro di controllare per bene cosa state facendo. Poi al momento che riterranno opportuno per farvi fare una pausa sapranno interrompere la vostra attività.

Ci ha fornito numerose evidenze (e foto) riferite a questo fenomeno Chiara, fisioterapista monzese, che qualche anno fa è riuscita a laurearsi brillantemente nonostan… ops… grazie… a Nina, la gattina che l’ha accompagnata in tutte le sue sessioni di studio negli anni di Università.

8. Pulire il pavimento

Negli ultimi anni si sono diffusi i robot aspirapolvere che puliscono i pavimenti in modo autonomo.

Le ricerche dicono che oggi un aspirapolvere su dieci tra quelli più cercati dagli utenti è un robot. Si contano oltre 170 prodotti disponibili sul mercato. Una delle funzionalità più apprezzare è la possibilità di programmare il robot per farlo lavorare quando siamo fuori casa… ma la domanda sorge spontanea: pulirà davvero mentre noi non ci siamo?!

Se avete un gatto non vi dovrete tormentare con questi pensieri. Sarà lui a verificare che tutto funzioni!

Sono numerosissimi i video su You Tube che testimoniano la solerzia con la quale i gatti vegliano sul (nel senso di "stare sopra") lavoro dei robot.

Il più famoso è di qualche anno fa e ha realizzato in pochi giorni più di quattro milioni di visualizzazioni: lo trovate QUI

Per salutarci preferiamo proporvi questa compilation che siamo sicuri vi convincerà definitivamente che l’assistente perfetto per le faccende domestiche è proprio il vostro gatto... Ogni tanto però fatelo riposare, eh!

PS

Se avete voglia di condividere racconti e scene di “gattosità domestica” pubblicatele come risposta a questo post:

L'assistente perfetto per le faccende domestiche? Il tuo gatto! Otto spaccati di vita domestica nei quali si riconoscer...

Posted by Radio 105 on Tuesday, October 20, 2015

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Jovanotti
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 HipHop & RnB
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
105 Story
 
105 Classics
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Prince
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Bau & Co
 

Podcast tutti

Playlist tutte