foto

David Bowie, 1947 – 2016

Così U2, Madonna, Gianna Nannini, il Primo Ministro britannico David Cameron, il Vaticano, la moglie Iman e il figlio Duncan salutano il Duca Bianco sui social network.

Addio David Bowie (1947 – 2016). La notizia si è diffusa rapidamente questa mattina presto, quando il figlio del Duca Bianco, il regista Duncan Zowie Haywood Jones, ha postato una breve frase sul profilo twitter ufficiale del padre che non lasciava dubbi. “10 Gennaio 2015”, recita il messaggio, “David Bowie è morto in pace circondato dalla sua famiglia dopo 18 mesi di coraggiosa battaglia”. Una battaglia contro il cancro che, tuttavia, non ha impedito al grande artista britannico di lasciarci un nuovo bellissimo album, “Blackstar”, pubblicato venerdì scorso proprio nel giorno del suo compleanno. La 28esima gemma del suo immenso repertorio.

Sui social network, il ricordo del mondo della musica, ma non solo... Con David Bowie, che ci lascia un’eredità incredibile costituita da 28 album magistrali che hanno profondamente caratterizzato il rock e la cultura pop degli ultimi 50 anni, se ne va un altro gigante della musica, ma anche un attore visionario e un personaggio eccentrico e anticonvenzionale che, disco dopo disco, trasformazione dopo trasformazione, rivoluzione dopo rivoluzione e sfida dopo sfida, ha esplorato il mondo, l’arte e la natura umana, prima di tutto la propria (!), in tutte o quasi le loro sfumature. “(David) Ha sempre fatto ciò che voleva”, ha detto il suo amico e produttore di una vita Tony Visconti, “E lo ha fatto a modo suo e nel modo migliore. La sua morte non è stata diversa dalla sua vita, un’opera d’arte. Ha fatto “Blackstar” per noi, il suo regalo d’addio. Sapevo da un anno che sarebbe andata così. Ma non ero preparato. E’ stato un uomo straordinario, pieno di amore e di vita. Sarà sempre con noi. Per adesso è il momento di piangere”. Commoventi i messaggi di tante altre celebrità, tra illustri colleghi del Duca Bianco ed esponenti illustri del mondo della cultura, dell’arte e della politica, le quali, segno dei tempi, hanno ricordato David Bowie attraverso Twitter e Facebook. Come Madonna, come gli U2, come i nostri Gianna Nannini, Morgan e Cesare Cremonini, come il produttore dell’indimenticabile album “Let’s Dance” Nile Rodgers, come il primo ministro Britannico David Cameron o il Cardinale Gianfranco Ravasi, e naturalmente come la moglie Iman, ex super modella al suo fianco dal 1992. Addio David Bowie.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 
105 Hits
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Story
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 

Playlist tutte