Donne, state chiedendo troppo al vostro uomo!

Ecco come si è evoluta la figura del maschio negli anni, fino a quella dello "spornosexual"!

L’uomo di una volta è “morto”. Allo stesso modo sono scomparse anche le altre versioni del maschio che si sono susseguite negli anni, da quando le donne hanno intrapreso il loro percorso di emancipazione.

Le donne, oggi, indossano i pantaloni, hanno una vita sociale piena e attiva, votano, lavorano, occupano (addirittura!) posti di potere. Volendo, possono pure abortire e chiedere il divorzio. Tutte cose che solo al tempo delle nostre nonne o bisnonne non erano neppure pensabili.

Ovvio che di strada ce n’è da fare ancora tanta, anche qui nel “civilissimo Occidente”.

Ma, da quando la femmina ha iniziato la sua strada verso l’autodeterminazione, il rapporto con il maschio è cambiato. Come è cambiata la visione che l’uomo ha di se stesso, attraverso questa “nuova” donna con la quale deve rapportarsi.

Il nuovo ruolo conquistato dal gentil sesso, se così lo vogliamo chiamare, ha pesantemente colpito la sfera maschile e di questo dobbiamo prendere atto e farci (noi, donne) un esame di coscienza.

L’uomo non ci va mai bene così com’è, come giustamente ha osservato Francesca Delogu nell’ultimo editoriale di Cosmopolitan. Se è macho è troppo rude. Se è romantico, è un insicuro. Se di giorno si spacca la schiena facendo il meccanico, la sera deve prepararci raffinatissimi manicaretti vegan. Deve lavare, stirare, accudire la prole, non trascurarci, essere forte come una roccia, ma dolce come un bignè.

Ovvio che tutte queste pretese abbiano ben presto mandato in crisi la figura del maschio alpha, che mutato in metrosexual prima (rubandoci l’estetista, la depilazione, le sopracciglia ad ala di gabbiano e addirittura i capelli intrecciati), al retrosexual poi, fino a diventare spornosexual, oggi​.

Non avete mai sentito parlare di spornosexual?

È il neologismo coniato dal giornalista britannico Mark Simpson (lo stesso che ha inventato anche “metrosexual” e “retrosexual”), che mira a definire il nuovo ideale identitario del maschio: un uomo che unisce lo sport con il porno, ossessionato dal sesso e dal culto del corpo, perennemente connesso su ogni social network per condividere col “mondo” la propria esteriorità, poiché vuole solo una cosa: essere desiderato.

Simpson stesso ha affermato: «Gli Spornosexual vogliono essere ammirati per il loro fisico, non per i loro vestiti e nemmeno per la loro intelligenza».

Non tutti gli uomini, grazie al cielo, rientrano nella categoria, ma è un trend impossibile da sottovalutare e che nel tempo vedremo sempre più espandersi.

Un po’ di colpa, come sempre, la si dà alla società, ma un po’ dobbiamo prendercela anche noi donne, che abbiamo sicuramente preteso troppo dagli uomini che avevamo al fianco, che, a furia di sentirsi sotto pressione e criticati, hanno finito per assorbire gran parte delle caratteristiche dell’universo femminile, diventando sempre più complicati e confusi.

Ma vediamo in questa gallery le “evoluzioni” della figura del maschio alpha.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

Webradio 105 Rap Italia
 
Radio Festival
 
105 Classics
 
105 Dance 90
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Radio Bau & Co
 
105 Story
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 2k & More!
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 HipHop & RnB
 

Podcast tutti

Playlist tutte