Dolores O'Riordan: "Da piccola hanno abusato di me"

Music Biz

Martedì 12 novembre 2013

Dolores O'Riordan: "Da piccola hanno abusato di me"

La cantante dei Cranberries svela aver subito molestie sessuali dagli 8 ai 12 anni

Dolores O'Riordan: Dolores O'Riordan, 42 anni

Ricordi dolorosi. Per la prima volta Dolores O'Riordan ha raccontato degli abusi sessuali di cui ha sofferto quando era bambina. La cantante irlandese dei Cranberries ha dichiarato di essere stata regolarmente molestata dallo stesso uomo per quattro anni, da quando aveva 8 anni, nel periodo in cui la sua famiglia si è trasferita a Limerick, fino ai 12. Dolores ha deciso di rompere il silenzio sulla sua infanzia da incubo: “Per quattro anni quando ero bambina sono stata molestata sessualmente. Ci eravamo appena trasferiti in una zona molto frequentata, in quel momento della mia vita avevo tantissime persone intorno. Mia madre lavorava tantissimo per pagare le bollette e mio padre (che ha sofferto di un problema al cervello dopo un incidente di auto nel 1960) era all'oscuro di tutto”.

Il segreto. La 42enne cantante ha dichiarato anche di aver rivelato alla madre il segreto di quest'incubo solo otto anni fa e di non averlo mai detto al padre scomparso nel 2011. Raccontarlo ora pubblicamente potrebbe però servirle per chiudere definitivamente quella vicenda e andare avanti. In un'intervista alla rivista irlandese Life ha anche aggiunto: “Vivo questo come un momento di liberazione, di pulizia. E' un modo di svuotare quell'armadio e dimenticare tutti gli scheletri che avevo dentro. Ora c'è solo la pace e la guarigione. Mi sono tolto un grosso peso dalle spalle. Sento che la scelta di parlarne, di confessarlo anche a tutte le persone che hanno comprato i miei album possa aiutarmi a cancellare definitivamente quest'esperienza. Parlarne e vedere la risposta, la vicinanza delle persone mi aiuta a farmi sentire bene con me stessa. Ed è una cosa importantissima”.

Si parla di: dolores-o-riordan | cranberries | molestie-sessuali |

Tutto su Dolores O'Riordan

« Torna all'elenco delle notizie

Potrebbe interessarti anche