Mariah Carey conquista "Il grande e potente OZ"

Music Biz

Mercoledì 6 marzo 2013

Mariah Carey conquista "Il grande e potente OZ"

Si chiama "Almost Home" il tema della colonna sonora del colossal in 3D diretto da Sam Raimi, nelle sale italiane da giovedì 7 marzo.

Mariah Carey conquista Mariah Carey a maggio uscirà con il suo quattordicesimo album in studio

L’attesa è finita. “Il grande e potente OZ”, colossal in 3D firmato Disney e anticipato da una campagna promozionale faraonica cominciata mesi fa in America e approdata al Bel Paese sulle note di un tema musicale di successo firmato Mariah Carey e intitolato “Almost home”, cioè “Quasi a casa”, sarà nelle sale italiane da giovedì 7 marzo, un giorno prima della premiere internazionale fissata venerdì 8, il giorno della Festa della donna. A 74 anni dal debutto cinematografico del “Mago di OZ” diretto da Victor Fleming (“Via col vento”) e interpretato da un’indimenticabile Judy Garland, e a 35 dal flop della versione musicale afroamericana che la Motown affidò al regista Sidney Lumet, al compositore Quincy Jones e a un super cast formato da Diana Ross, Richard Pryor, Lena Horne e da un Michael Jackson appena 19enne, la saga originale del “grande e potente” Oscar Diggs, questo il nome da ragazzo del Mago di OZ, rivivrà in una pellicola da oltre 200 milioni di dollari che la Disney, archiviato il successo di “Alice in Wonderland” di Tim Burton con Johnny Depp, ha messo nelle mani esperte di Sam Raimi e di alcune delle stelle più luminose di Hollywood, a cominciare dal bel James Franco (“Spiderman” e “127 ore”) nel ruolo del protagonista Oscar Diggs. Il film vede altresì la partecipazione di Michelle Williams (“Shutter Island”) nella parte di Glinda, Mila Kunis per la strega Theodora, il popolare Zach Braff della serie “Scrubs” per Frank nonché l’affascinante moglie dello 007 Daniel Craig Rachel Weisz per Evanora. La trama, avvincente e fedelissima all’originale dello scrittore statunitense L. Frank Baum, non è altro che il prequel, datato 1900 (!), del romanzo “Il meraviglioso Mago di Oz”. Travolto da un gigantesco ciclone mentre fugge in mongolfiera dallo squallido circo dove lavora come mago, il giovane Oscar Diggs viene catapultato nel fantastico mondo di OZ, dove diventerà il “Grande e potente OZ”.

Questo film rappresenta un altro miracolo dell’industria cinematografica a stelle e strisce, che, in barba alla crisi, dimostra si saper aggredire il mercato con progetti imponenti che intrecciano qualità narrativa e tecnologia regalando, c’è da scommetterlo, respiro al box office e alle major del grande schermo. Ma “Il grande e potente OZ”, musicato da un altro uomo di fiducia di Sam Raimi, il compositore Danny Elfman, ha ridato vigore anche alla carriera di una numero uno dello music-business d’Oltreoceano, la soul-diva Mariah Carey, 43 anni il 27 marzo, che con il singolo “Almost Home”, tema del film, sta scalando le classifiche di vendita in ogni angolo del pianeta. Scritto dalla star newyorkese con la collaborazione dell’hitmaker Stargate e di altri autori di rango della scena cosiddetta urban, il brano sta per essere rilanciato da un videoclip ad alto budget diretto dall’illustre fotografo e regista David LaChappelle. Un’anticipazione del quattordicesimo album di questa cantante da oltre 200 milioni di album venduti, in uscita a maggio, ma soprattutto, come lo ha definito la stessa Mariah, “un disco pervaso da un sentimento positivo che vi farà ritrovare casa e le persone che amate”.

Si parla di: miriah-carey | grande | potente | oz | almost | home | colonna | sonora | 3d | sam | raimi | sale | cinema |

Tutto su Mariah Carey

« Torna all'elenco delle notizie