Miracolo a Miami: "illustre senzatetto" eredita una fortuna

Miracolo a Miami: "illustre senzatetto" eredita una fortuna
Il miracolo americano. Niente a che vedere con il buon vecchio “sogno americano”, cliché andato in soffitta con l’avanzare implacabile della crisi economica e sotto il peso schiacciante della globalizzazione. Nemmeno il nostro Gianni Morandi, che con la sua declinazione tricolore Uno su mille ce la fa cantò la consonanza di fortuna e meritocrazia, aveva osato postulare un tale capovolgimento del destino. Eppure, nel luogo in cui tutto è possibile, la “magic city”, c’è qualcuno che dopo lunghi anni di stenti si è finalmente affrancato dal più cupo degli incubi americani. Il suo nome è Ronald Marc Novack, e se fino a un anno fa era uno dei tanti senzatetto affetti da gravi disturbi mentali che alla vita di strada consegnano la propria identità e il proprio destino, oggi è un 62enne milionario di Miami Beach che ama trascorrere le giornate sorseggiando piña colada nella quiete del suo giardino affacciato sull’oceano. In mezzo, una progressione infinita di fatalità..

L’odissea di Ronniecominciò quando i suoi genitori adottivi, Bella e Ben Novack Sr., vale a dire il fondatore di una delle catene di hotel più lussuosi della Florida così come del celeberrimo Fontainebleau resort di Miami, divorziarono improvvisamente. Papà Ben si risposò con Bernice, una modella che nel 1959 gli diede un figlio, Ben Jr., e mamma Bella non riuscì a evitare che Ronnie, affetto da un disturbo mentale, si allontanasse da casa fino al giorno in cui venne inghiottito dall’asfalto della magic city. Nel 1985 Novack Senior morì, e non prima di aver riservato 1 milione di dollari del proprio testamento a quel figlio scomparso nel nulla, ma è soltanto dopo la dipartita della madre Bella, che a sua volta si era premurata di garantire al figlio, se mai si fosse rifatto vivo, un generoso vitalizio, che il destino di Ronnie è cambiato. Come? Grazie a due fatalità: una, la sua ricomparsa due giorni prima che il giudice, su richiesta degli altri eredi, ne dichiarasse la morte, e l’altra, ben più scabrosa, l’omicidio del figlio naturale di Novack Senior, il milionario Ben Jr. Novack, trovato morto in una stanza d’hotel, presumibilmente, lo stabilirà il processo, per opera della moglie Narcy. Insomma, tralasciando il dedalo di coincidenze e di orrori che ha portato – e che porterà ancora per molto - questa storia sulle prime pagine dei quotidiani d’Oltreoceano, il lieto fine per Ronald Marc Novack è arrivato a 62 anni. Insieme a una rendita considerevole, a tutte le cure necessarie a garantirgli una vita serena, e a una proprietà di quasi 6 milioni di dollari. Ironia della sorte, durante tutta questa odissea Ronnie non ha mai detto il proprio nome. Né ha mai detto “sono il figlio di Ben Novack”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Vasco
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
105 Story
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 2k & More!
 

Podcast tutti

Playlist tutte