MUSIC BIZ

George Michael "il frainteso" se n’è andato: il ricordo di Rosario ‘Ross’ Pellecchia

Protagonista di 105 Friends accanto a Tony Severo e voce dei Flabby, ha reso omaggio al compianto artista britannico scomparso il giorno di Natale a soli 53 anni, "un talento smisurato" .

George Michael "il frainteso" se n’è andato: il ricordo di Rosario ‘Ross’ Pellecchia

Se n'è andato, George.

Ha malauguratamente scelto di farlo il giorno di Natale, regalando a un esercito di scontatissimi cronisti social un hashtag a porta vuota che, ahimè, pochi hanno avuto il ritegno di non calciare. La sua storia mi fa pensare a un celebre titolo della disco music, Please don't let me be misunderstood. Lui frainteso lo era stato sempre. Quando le regole del marketing discografico avevano scelto per lui la maschera di uno dei tanti pupazzi di cui aveva bisogno quel decennio profumato di chewing gum alla frutta.

Quando, in un video zuccheroso, aveva dovuto fingere di mostrarsi interessato a una signorina mora in una baita di montagna. Quando le strategie di mercato prevedevano per lui arrangiamenti e testi sorridenti e impalpabili, perché in quel momento era quella la declinazione spendibile del suo pop, già perfetto alle orecchie dei più attenti ma con troppe spalline e lacca per non attirare le critiche di chi non aveva capito, impegnato com'era a esaltare solo chi si metteva l'eyeliner e lo spolverino nero e fingeva, per le stesse regole, di essere triste e profondo.

Lui, invece, triste lo era per davvero. Un po' più che triste. Divorato da un vuoto che era difficile intravedere quando, in un altro video, sorseggiava cocktail a bordo piscina. Credo che quel vuoto lo abbia inseguito per tutta la vita, come il tir di quel romanzo di Stephen King.

Credo che sia stato anche quel vuoto, insieme a un talento smisurato, a permettergli di scrivere una pagina di pop music indimenticabile, di trasformarsi da quel teen idol in technicolor in uno dei più raffinati ed emozionanti crooner del suo tempo, un fuoriclasse vero. Lo stesso vuoto che però lo ha anche spinto a interpretare sempre col registro sbagliato la sua sessualità, prima costringendolo a nasconderla, poi, per reazione, ad esibirla all'eccesso, quasi come impossibilitato a, semplicemente, viverla.

E allora se qualcosa esiste dopo che una voce ha smesso di cantare, stasera ho solo un desiderio per “George il frainteso": che sia finito in un posto tranquillo, lontano dal rumore, dove gli altri non giudicano dalle apparenze, dove ti permettono di essere te stesso, qualunque cosa questo comporti. Dove hanno la pazienza di scoprirti piano piano.
Di ascoltarti. Senza pregiudizi.


#GeorgeMichael

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Classics
 
105 Dance 90
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Miami
 
105 2k & More!
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 InDaKlubb
 
Radio Festival
 
105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Podcast tutti

Playlist tutte