Amy Winehouse: salvata dal video-scandalo

amy-winehouse

Amy Winehouse, 24 anni
Non tutti mali vengono per nuocere. L’agghiacciante video diffuso ieri dal quotidiano britannico The Sun ha sortito un imprevedibile effetto domino che, fatalmente, potrebbe salvare la vita alla diva di Rehab travolta dalla spirale della droga. Girato di nascosto con un telefonino da un sedicente amico della cantante invitato a un party nel suo appartamento nell’East End londinese, il video - immediatamente venduto al Sun perché ne realizzasse uno scoop - ritraeva una Amy ossigenata, sciatta e dal volto scavato, impegnata a consumare diverse sostanze stupefacenti. Nei 19 minuti di registrazione, sebbene di scarsa qualità, si distingue la star alle prese con una pipa di crack, un pericoloso derivato della cocaina originariamente diffuso nei ghetti afroamericani, accesa dopo aver assunto cocaina ed ecstasy nonché, come ha ammesso la stessa Winehouse ignara di essere ripresa, sei pastiglie di Valium “per buttarsi un po’ giù”. Le reazioni dei parenti e degli amici più cari della cantante, che dello squallido festino hanno avuto notizia leggendo il Sun, non hanno tardato ad arrivare: “Amy appare malata e sporca…ha davvero bisogno di aiuto”, ha commentato un testimone. “Amy sta uccidendo se stessa…E’ una donna completamente fuori controllo…sembra sempre più attratta dall’autodistruzione”, ha detto un altro.
Qualcuno, forse legittimamente, ha definito gli amici di Amy dei “parassiti” e dei “tossici”, ma di oggi è la notizia che lo scoop del Sun ha scatenato una curiosa reazione a catena che potrebbe salvare questa artista di grande talento dal baratro. Innanzitutto le indagini della polizia, scattate immediatamente dopo la clamorosa pubblicazione del quotidiano e la diffusione in internet del video.
E’ ragionevole ritenere che l’inchiesta miri a stabilire quali reati siano stati commessi dalla cantante e dai suoi ospiti, siano essi connessi allo spaccio e al consumo di stupefacenti come, segno dei tempi, alla violazione della privacy. E se è vero che tutto ciò ha spaventato la madre di Amy, che dopo aver visto la figlia sulla prima pagina del Sun ha dichiarato, in lacrime, “Non voglio sapere, non posso guardare”, per papà Mitch, che appresa la notizia si è catapultato nell’abitazione della figlia, si tratta invece di una svolta in positivo. “Nessuno riconosce questi problemi meglio di lei (di Amy, ndr) - ha detto - e vedersi così (sul Sun) può fare la differenza…Amy è molto malata”. Adesso la stella più luminosa del firmamento britannico ricomincerà il programma di disintossicazione da alcol e droghe abbandonato tempo fa. Anzi, il primo passo l’ha già fatto e, una volta tornata mora, è entrata spontaneamente in clinica.
Riuscirà Amy, candidata a sei Grammy Awards, a rimettersi in forze e a esibirsi il 10 febbraio sul palcoscenico dello Staples Center di Los Angeles? Difficile dirlo, anche perché la tossicodipendenza di Amy, già accertata in precedenza in un’aula giudiziaria, le impedisce di entrare nel territorio degli Stati Uniti.

Di Alessandro Caporiccio

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 HipHop & RnB
 
Zoo Radio
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Story
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Miami
 
105 Hits
 
Radio Bau & Co
 
105 Dance 90
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Ligabue
 

Playlist tutte