Pugni e sputi al pubblico, ma la voce è intatta. Amy è tornata.

Amy Winehouse, 24 anni

Il tabloid britannico The Sun ha pubblicato un numero di telefono per rintracciare la vittima. O forse il colpevole? Già, perché quando si tratta di Amy Winehouse, tutto è possibile. Ma partiamo dall’inizio. Sabato scorso la diva di Rehab lascia temporaneamente l’ospedale – secondo il padre della cantante il ricovero è dovuto a un enfisema provocato dall’abuso di sigarette e crack, mentre per il suo portavoce si tratterebbe di una mera sintomatologia pre-enfisema – per recarsi a Glastonbury e salire sul palco del popolare festival rock organizzato da Michael Eavis. L’esibizione sembra andare a gonfie vele: Amy appare in ottima forma, la sua voce anche, e per almeno un’ora le foto e i video pubblicati nei mesi proprio dal Sun nei quali appariva sporca, trasandata, e vistosamente alterata sembrano acqua passata. Ma è sul finale della trionfale performance che accade l’imprevisto. Amy si avvicina al pubblico e, dopo pochi istanti prende a gomitate un misterioso fan. La sua voce cambia, il registro è chiaramente agitato, e chi gli 80mila spettatori vedono la ventiquattrenne più famosa e controversa del Regno Unito sputare sui fan e imprecare. Mr. Eavis la difende: “Quell’uomo (Il mierioso fan, ndr) se l’é meritato. Ha afferrato il seno di Amy…”. Ma oggi spunta una fan, tal Claire, che racconta di essersi beccata un manrovescio della cantante solo per aver cercato di darle un innocuo “cinque”.

Domenica sera è stata la volta del megaconcerto ad Hyde Park, a Londra, in onore del 90esimo compleanno di Nelson Mandela, evento al quale Amy Winehouse non voleva rinunciare. Elegantissima in un mini abito bianco e nero, si è esibita sulle note di Rehab e Valerie prima del gran finale accendendo l’entusiasmo, peraltro già alle stelle, della folla oceanica accorsa per celebrare il premio Nobel per la Pace e per sostenere la campagna benefica “46664” volta a combattere il flagello dell’Aids e dell’Hiv in Africa. Ma se a qualcuno è parso già troppo intravvedere i boxer bianchi che Amy indossava sotto la minigonna, per molti dei presenti, l’uscita “Liberate Blakey (Blake Feder-Civil, attualmente in carcere per aver aggredito un barman della capitale britannica, ndr), il mio uomo” nel gran finale di un evento che promuove la difesa dei diritti umani è parso davvero troppo. D’altra parte questa è Amy Winehouse. Prendere o lasciare…

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Classics
 
105 2k & More!
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Hits
 
105 Dance 90
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Story
 

Playlist tutte