Jackson in tour. Box office in tilt, prezzi alle stelle. Gli show diventano 45.

La locandina del tour di Mr. Jackson
Il sito internet autorizzato alla vendita dei biglietti degli attesissimi dieci concerti (Dall’8 al 28 luglio) di Michael Jackson alla 02 Arena di Londra è andato in tilt dopo pochi minuti registrando un “tutto esaurito” senza precedenti. Un successo clamoroso, va detto, che tuttavia ha indispettito – per usare un eufemismo (!) – i fedelissimi del re del pop, un esercito di fan disposto a migrare da qualsiasi angolo del pianeta per assistere agli ultimi show della superstar di Thriller, oggi cinquantenne.

“Saranno i miei ultimi spettacoli, l’ultima chiamata”, aveva detto Jacko nel corso dell’affollatissima conferenza stampa allestita per lanciare il tour. Tuttavia, come era prevedibile, la corsa al “ticket”, ufficialmente in vendita a 50, 65 e 75 sterline, si è trasformata in un’opportunità per bagarini improvvisati e non, al punto che nella rete fioccano prezzi che vanno dalle mille alle 20mila sterline. Risultato: Mr. Jackson, oggi – evidentemente – più agognato che mai, si concederà per altri spettacoli, probabilmente, si dice, per 45 serate, un fitto calendario on-stage che lo impegnerà dall’8 luglio a febbraio del 2010 portando nelle sue casse 35 milioni di sterline, vale a dire 50 milioni di euro.

Le domande che tutti si fanno sono dunque due. Ce la farà il re del pop a sostenere un tale sforzo fisico? E sarà ancora all’altezza delle leggendarie performance del passato? La risposta arriva dal portavoce del cantante, Tohme Tohme, che poche ore fa ha fatto sapere che il proprio datore di lavoro ha fatto ritorno a Los Angeles per dedicarsi alle prove dello spettacolo e ai preparativi del rilancio di una carriera interrotta nel 2001 con il “flop” dell’album Invincible (Il cd vendette “solo” 6 milioni di copie), e ancora nel 2005, quando Re Michael venne processato, e assolto, per reati di pedofilia. “La seconda parte (Della carriera di Jackson)”, ha promesso Tohme, “sarà meglio della prima”. E ha chiarito: “Corrono molte voci sulla sua salute, ma solo totalmente infondate. Non manderemmo Michael Jackson sul palco davanti a migliaia di persone se lui non fosse al cento percento”.

Il nuovo album? Lo ascolteremo in luglio, o almeno così sostengono fonti vicine alla superstar di Gary, Indiana. Intanto, dal Regno Unito arrivano i dati di vendita del glorioso catalogo di Michael Jackson, tornato al top delle classifiche immediatamente dopo l’annuncio del tour. Ecco qualche numero: più 110 percento le vendite di “Bad”, più 155 quelle dell’edizione celebrativa di “Thriller”, più 165 quelle di “Dangerous” e un incremento del 200 percento quelle di “Off The Wall”, il disco del 1979 che segnò l’inizio del sodalizio artisti di Jackson con il produttore Quincy Jones. Mica male..

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Jovanotti
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Prince
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Classics
 
105 Dance 90
 
105 Hits
 
Zoo Radio
 
105 Story
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 

Playlist tutte