Si è suicidato il padre del bambino che accusò Michael Jackson di pedofilia

Il compianto re del pop, scomparso a 51 anni
Un’altra storia degli orrori. Sono passati quattro mesi dalla morte di Michael Jackson, e mentre il mondo intero continua a chiedersi se sia davvero il dermatologo del cantante - il controverso Conrad Murray – l’unico responsabile di questa tragedia, il tam tam mediatico sulle liti tra gli eredi del patrimonio del re del pop e sulle innumerevoli – e spesso discutibili - pubblicazioni postume si interrompe bruscamente a causa di una notizia davvero sconcertante, notizia battuta ieri notte dalle agenzie di stampa internazionali, ma risalente al 5 novembre. Il dentista Evan Chandler, per intenderci il padre del ragazzo - Jordan Chandler - che nel 1993, all’età di 13 anni, accusò Jackson di pedofilia, è stato trovato morto nel suo appartamento, in New Jersey.

L’uomo, 65 anni, è stato rinvenuto privo di vita nel suo letto dal portiere dello stabile, allarmato dai pazienti in cura da Chandler che non riuscivano più a contattarlo. La polizia sostiene che l’unica pista verosimile sia quella del suicidio: “Abbiamo stabilito che si tratta di suicidio”, ha dichiarato un agente, “perché (l’uomo) è stato trovato con una pistola ancora nella mano. Aveva un solo foro di pallottola nella parte laterale del cranio. Non ha lasciato alcun biglietto, ma gli ufficiali hanno trovato dei farmaci che si usano in presenza di serie condizioni mediche”.

C’è una relazione tra la scomparsa di Jackson e il suicidio di Mr. Chandler?. Inutile nascondersi dietro un dito: nel 1993, il figlio del dentista suicida, Jordy Chandler, accusò – sostenuto dall’allora procuratore distrettuale della contea di Santa Barbara, California - Michael Jackson di molestie sessuali. Quest’ultimo, su consiglio degli avvocati, evitò di sottoporsi a un processo penale, considerato pericolosissimo per la sua immagine, accettando un accordo stragiudiziale che gli costò oltre 15 milioni di dollari e che incrinò la sua reputazione più di quanto è accaduto dieci anni dopo, quando è stato processato in seguito alle accuse di un giovane ospite del Neverland Ranch e infine assolto da tutti i casi di imputazione.

Ciò che allora non si sapeva è che, scomparso Jackson, il ragazzo avrebbe ammesso pubblicamente di aver mentito su disposizione del padre (“Non ho mai voluto mentire ad alcuno e distruggere la vita di Michael Jackson – ha detto – ma mio padre mi fece dire soltanto bugie. Ora posso dire a Michael quanto mi dispiace e chiedergli il perdono..”), e soprattutto che il padre, non potendo più beneficiare delle ricchezze estorte al re del pop negli anni Novanta, avrebbe tentato di uccidere il figlio (Tre anni fa Chandler senior ha aggredito Jordy con un manubrio da palestra e ha tentato di strangolarlo) “guadagnandosi” un ordine restrittivo del Giudice volto a impedirgli di avvicinarlo. In altre parole, questa una storia fatta di orrori e menzogne, finita, come spesso accade, in tragedia. Una tragedia che ha finito per consumare anche il compianto re del pop.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 InDaKlubb
 
105 2k & More!
 
105 Miami
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Dance 90
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Radio Bau & Co
 
105 Classics
 
105 Story
 

Playlist tutte