La crisi travolge 007: la MGM cancella “Bond 23”

L'attore Daniel Craig e la popstar Lady Gaga
La crisi economica travolge anche 007. Segno dei tempi, a 48 anni dal suo debutto sul grande schermo, l’agente dell’MI6 con licenza di uccidere ha perso il lavoro. La notizia ha gettato nello sconforto i milioni di fan di James Bond, e in particolare i seguaci del suo nuovo interprete, il bel Daniel Craig, che forte del successo degli episodi Casinò Royale, del 2006, e Quantum of Solace, del 2008, era in procinto di tornare sul blindatissimo set della nuova avventura dal titolo provvisorio Bond 23. La ragione l’hanno resa nota con un breve comunicato i produttori della pellicola Michael G Wilson e Barbara Broccoli: “A causa di permanenti circostanze di incertezza sul futuro della MGM (I celeberrimi studios Metro Goldwyn Mayer, ndr) e del fallimento della vendita degli studi, abbiamo sospeso la lavorazione di ‘Bond 23’ a tempo indeterminato”.

Daniel Craig confida in una soluzione rapida. Sebbene la crisi della MGM sembri irreversibile - il passivo accumulato dal colosso di Hollywood in seguito ai numerosi flop e al crollo della vendita dei Dvd ammonterebbe a 3,7 miliardi di dollari (!) – l’attore britannico Daniel Craig confida nella capacità imprenditoriale della EON Production, la società fondata dal Albert Broccoli e Harry Saltzman nel 1961 proprio allo scopo di produrre i film tratti dai romanzi di Ian Fleming. “Ho totale fiducia nelle decisioni di Barbara e Michael”, ha dichiarato Craig a proposito della cancellazione del film disposta dalla figlia e dal figliastro del compianto Albert Broccoli, alla guida della EON ormai da diversi anni, “e non vedo l’ora che la produzione riprenda”.

Sarebbe stato il primo James Bond in ‘3D’. Secondo i più informati, il ventitreesimo episodio della serie 007 avrebbe dovuto esser realizzato con l’ausilio della tecnologia tridimensionale. Al fianco del protagonista Daniel Craig avremmo ritrovato la leggendaria Judy Dench, premio Oscar nel 1999 per “Shakespeare in Love”, nel consueto ruolo di M, mentre la regia sarebbe stata assunta nientemeno che da Sam Mendes, già firma dei blockbuster American Beauty e Jarhead.

Con “Bond 23” sfuma il nuovo sogno di Lady Gaga. Solo qualche settimana fa era circolata la notizia che la superstar newyorkese di origine calabrese, al secolo Stefani Joanne Angelina Germanotta, avrebbe interpretato il tema musicale del nuovo film dedicato a 007 in barba ai suoi celebri colleghi Amy Winehouse e Michael Bublé, anch’essi in lizza per l’incarico. Niente da fare, con il naufragio di Bond 23 affonda anche la corazzata pop imbastita dalla numero 1 delle classifiche mondiali.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Zucchero
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 HipHop & RnB
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Hits
 
105 Miami
 
105 Story
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Classics
 
105 InDaKlubb
 
Radio Bau & Co
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Prince
 

Playlist tutte