Madonna strega il Super Bowl. Ma la NBC si scusa per il gestaccio di M.I.A. in diretta

Madonna, M.I.A. e Nicky Minaj sul palco del Super Bowl
Madonna l'aveva promesso. Qualche giorno fa la regina del pop aveva assicurato che in occasione della propria esibizione in mondovisione durante l'intervallo del Super Bowl non ci sarebbero stati problemi. Nessuna sorpresa non gradita, e soprattutto, aveva detto la signora Ciccone, nessun "malfunzionamento d’abito", alludendo chiaramente alla controversa edizione del 2004, quando a Janet Jackson, complice una mossa di Justin Timberlake, che divideva il palco con lei, sgusciò un seno - con tanto di piercing sul capezzolo - dal corpetto sadomaso di scena. Eppure, sebbene da quell'episodio la diretta televisiva dell'appuntamento sportivo più seguito dalle famiglie americane sia monitorata in tempo reale proprio per non incappare in simili "incidenti", qualcosa è successo. E il colosso NBC ha dovuto emettere un comunicato ufficiale per scusarsi con i telespettatori. Il motivo? Il gesto, indubbiamente intenzionale, di uno dei super ospiti di Madge, la star inglese M.I.A., la quale, una volta guadagnato il palco, ha alzato il dito medio, come si dice, a favore di camera. Un "gesto osceno", così la NBC ha definito la mossa della popolare cantante e rapper assoldata da Madge insieme alla scandalosa rapper americana Nicki Minaj per lanciare in anteprima live il nuovo singolo Give Me All Your Luvin'. "La National Football League ha ingaggiato gli artisti e prodotto lo show dell'intervallo del Super Bowl", recita il comunicato ufficiale della NBC diffuso dall'Hollywood Reporter, "Il nostro sistema (Di censura in tempo reale, ndr) non è riuscito a oscurare in tempo quel gesto inappropriato, e ci scusiamo con i nostri telespettatori. C'è stata una falla nel sistema di differita della NBC. Quel gestaccio durante la performance è stato del tutto inappropriato, e davvero sconcertante, e ci scusiamo con i nostri fan". Prodezza di M.I.A. a parte, il ritorno sul palco di Madonna è stato l'ennesimo trionfo. In 13 minuti di performance mozzafiato, la 53enne regina del pop ha intonato classici del proprio repertorio dance, come Vogue e Music, immersa in scenografie faraoniche e pirotecniche coreografie. Dagli antichi egizi ai centurioni romani, dall’era-vogueing anni Ottanta alla rivoluzione "urban" dei decenni successivi, e ancora, dal pruriginoso universo "cheerleader" ispirato al nuovo videoclip al gran finale sulle note di Like A Prayer, classico del 1989 intonato da un coro gospel capitanato dal soulman Gnarls Barkley. Insomma, un grande spettacolo per scandire il ritorno di Madonna. E per il lancio del nuovo album M.D.N.A., nei negozi dal 26 marzo, e della nuova tournée mondiale.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Story
 
105 HipHop & RnB
 
105 2k & More!
 
105 Classics
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 InDaKlubb
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Elisa
 
Zoo Radio
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Miami
 

Playlist tutte