Il medico del re del pop: "Fatemi uscire, la prigione mi sta uccidendo!"

Il dr. Conrad Murray, condannato a 4 anni di reclusione per omicidio colposo, torna a chiedere gli arresti domiciliari lamentando gravi problemi di salute e condizioni carcerarie disumane.

Il re del pop, morto il 25 giugno 2009, e il suo medico personale Conrad Murray

Il dr. Conrad Murray, condannato a 4 anni di reclusione per omicidio colposo, torna a chiedere gli arresti domiciliari lamentando gravi problemi di salute e condizioni carcerarie disumane.

Il dottor Conrad Murray, l’ex medico personale del re del pop condannato nel novembre del 2011 a quattro anni di reclusione per omicidio colposo della superstar americana, non ce la fa più. O almeno così dice. Già nel mese di giugno dagli abissi di internet era emerso il contenuto di una conversazione intercorsa tra lui e il suo avvocato, Valerie Wass, conversazione in occasione della quale l’uomo riferiva di essere preoccupato per la propria incolumità. “Potrei non uscire vivo da qui”, aveva confidato Murray lasciando del tutto indifferente lo sceriffo della Contea di Los Angeles, “Questo è un posto veramente pericoloso. Morirò qui dentro. Stanno cercando di uccidermi”. Fallito quel primo tentativo, Murray - o come lo chiamano milioni di fan “orfani” del loro re (del pop), il “dottor Morte” – lamenta oggi seri problemi di salute che, tuttavia, non sembrano trovare riscontri ufficiali. In particolare, dalla trascrizione di una telefonata recentissima di Murray a un amico prontamente diffusa dal sito di gossip TMZ.com, sembrerebbe che l’ex medico sia appena stato visitato dallo staff dell’USC Medical Center per una serie di controlli relativi a un presunto coagulo di sangue in una gamba, il cosiddetto trombo. “E’ peggiorato fino a farmi intorpidire la gamba”, ha riferito Murray, “Mi faceva male tutto fino al piede.. intorno alla caviglia e al polpaccio”. Forse per corroborare la propria auto-diagnosi, nel corso della conversazione telefonica, Murray ha spiegato che “i grumi di sangue possono diventare pericolosi.. specialmente se si propagano dalle gambe ai polmoni fino a causare un’embolia polmonare, che a sua volta può provocare una disabilità permanente o addirittura la morte”. L’uomo, che già in sede processuale aveva tentato inutilmente di ottenere gli arresti domiciliari, oggi sostiene che è impossibile seguire i consigli dei dottori nello spazio ridotto della sua cella. “Ho dovuto stare a letto la maggior parte del giorno perché non c’è modo qui di tenere in alto i miei piedi. Una delle raccomandazioni del dottore è di tenere le gambe sollevate e di fare esercizio, cose impossibili in una cella così piccola.. Potrei non essere in grado di infilarmi mai più degli stivali.. Non voglio avere dei danni permanenti per colpa delle condizioni di questo posto..”. Il dottor Conrad Murray, oggi interdetto dalla professione, dovrà scontare quattro anni di detenzione per aver causato, sebbene non intenzionalmente, ma per grave negligenza, la morte di Michael Jackson somministrandogli un potente anestetico, il Propofol, l’utilizzo del quale è vietato al di fuori di rigorosi protocolli sanitari applicati in sala operatoria. Il 25 giugno del 2009, il 50enne re del pop venne trovato privo di vita nel letto di una sfarzosa residenza sulla North Carolwood Drive, a Holmy Hills, vicino a Los Angeles, la grande casa affittata durante le prove della lunga tournée che di lì a poco avrebbe dovuto debuttare alla 02 Arena di Londra. Murray, presente la sera dell’accaduto, riferì ai paramedici di non aver somministrato personalmente il Propofol, ma di aver trovato Jackson in fin di vita e di aver tentato invano di rianimarlo. Dall’autopsia sul corpo del cantante, è risultato invece che poco prima del decesso erano stati somministrati il Propofol nonché due diversi ansiolitici, il Lorazepam e il Midazolam, un cocktail di farmaci più che sufficiente a provocare un fatale arresto cardiaco.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Elisa
 
Radio Bau & Co
 
XMas Radio
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Dance 90
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Prince
 
105 HipHop & RnB
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Story
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 

Playlist tutte