Hyundai Music Awards 2013: la caccia al dj è aperta!

E' solo su Facebook la terza edizione del concorso per aspiranti remixer. Testimonial d'eccezione sono Gabry Ponte e i "resident" di Radio 105 Pippo Palmieri e Dj Spyne.

Partecipa anche tu sulla pagina ufficiale di Facebook di Hyundai

E' solo su Facebook la terza edizione del concorso per aspiranti remixer. Testimonial d'eccezione sono Gabry Ponte e i "resident" di Radio 105 Pippo Palmieri e Dj Spyne.

Su Facebook è caccia al dj. Segno dei tempi, la terza edizione degli Hyundai Music Awards, il grande concorso che nel 2012 raccolse la candidatura di oltre tremila aspiranti autori ciascuno in gara con il proprio brano inedito, sarà online esclusivamente sul social network più popolare - e popolato (!) - della rete. Non solo. Stavolta, in occasione del rilancio da parte di Hyundai di un modello di monovolume nella nuova “versione musicale”, e grazie al contributo del colosso discografico Universal Music Italia, che ha messo a disposizione dei candidati il download di dieci brani culto anni Sessanta e Settanta della Motown, l’obiettivo della gara è incoronare una nuova dj star. Come? Con una guerra all’ultimo remix, remix che dovranno riproporre in chiave moderna i classici soul/funk della gloriosa etichetta di Detroit.

Gabry Ponte “ambassador” degli Hyundai Music Awards. Testimonial d’eccezione di questa edizione 2013 è l’ex Eiffel 65 Gabry Ponte, dj, remixer e produttore torinese tornato recentemente alla ribalta televisiva grazie alla partecipazione, nel ruolo di giudice del “serale”, del talent show “Amici”. Suo è il remix esclusivo (già disponibile nella pagina Facebook “Hyundai Music Awards 2013”) della celeberrima “I Will Survive”, il classico di Gloria Gaynor che da inno – gay friendly - della “disco-era” rivive oggi come brano ufficiale della gara, suoi sono i video-messaggi di incoraggiamento rivolti ai partecipanti e sua sarà la voce più autorevole della giuria di qualità che al termine della gara dovrà decretare il vincitore degli “Hyundai Music Awards”. Accanto a lui, due top dj della scuderia di Radio 105, peraltro ben noti sia al pubblico delle discoteche italiane e internazionali sia alla grande audience dello Zoo di 105. Sono Pippo Palmieri e Dj Spyne, rispettivamente autori di altri due remix ufficiali degli “Hyundai Music Awards 2013”, quello di “Don’t Leave Me This Way” nella versione di Thelma Houston, e quello di “War”, un vero classico Oltreoceano. 

Per partecipare clicca qui!

Un trampolino di lancio nel firmamento dance. La gara, iniziata il 4 giugno, è aperta fino al 22 luglio. Al termine del concorso, al qualeciascun aspirante dj può accedere con pochi “click” pubblicando massimo due remix, sarà una giuria di esperti presieduta da Gabry Ponte a scegliere il vincitore assoluto tra i dieci candidati più votati dagli utenti. Il fortunato talento si aggiudicherà un premio costituito da una sessione di 4 ore in studio di registrazione al fianco di Ponte, dal quale riceverà preziosi suggerimenti per perfezionare il remix vincente, dalla pubblicazione del remix, o di altro inedito, su una compilation della Universal Music battezzata “For DJs Only” e dall’accesso a un corso di tre mesi per “digital dj” organizzato dal prestigioso SAE Institute di Milano.

Dieci classici Motown per scovare la nuova dj star italiana. In un’epoca in cui spesso il successo di un artista dipende anche dalla sua capacità di rileggere il passato, quale chance migliore del remix di un classico soul/funk potrebbe chiedere un aspirante dj per mettere in luce le proprie capacità? E’ questa l’intuizione di Universal Music Italia, la quale, per l’edizione 2013 degli Hyundai Music Awards, ha “prestato” dieci gemme della musica nera portate al successo da alcune delle punte di diamante della Motown. A cominciare dal compianto Michael Jackson, che a poco più di 10 anni, alla guida del gruppo di famiglia, i famigerati Jackson 5, cantava hit divenute immortali come “I Want You Back” e “ABC”, canzoni composte per lui e i suoi fratelli Jackie, Jermaine, Tito e Marlon da un collettivo di autori illustri chiamato The Corporation e capitanato dal fondatore della Motown Berry Gordy. Tra i brani messi a disposizione da Universal per il concorso figurano anche due capolavori di Martha Reeves and the Vandellas (“Dancing In The Street”, riportata in classifica negli anni Ottanta dalla coppia Mick Jagger e David Bowie, e “Love Is Like a Heat Wave”), un evergreen di Harold Melvin & the Blue Notes nella versione di Thelma Houston (“Don’t Leave Me This Way”), un cavallo di battaglia di Stevie Wonder ben noto anche ai fan di Chaka Khan e dei Blue (“Signed, Sealed, Delelivered, I’m Yours”), “Stoned Love” e “You Can’t Hurry Love” delle impareggiabili Supremes di Diana Ross, un classico di Smokey Robinson & The Miracles (“The Tears of a Clown”) e “War”, muscolare inno contro la guerra del Vietnam (originariamente registrato dai Temptations, ma reso celeberrimo dalle cover dei Jackson 5, di Bruce Springsteen e dei Frankie Goes To Hollywood) nell’interpretazione di Edwin Starr. Insomma, dieci grandi classici soul per un futuro luminoso in consolle.

 

 

 

 

 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Miami
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Hits
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Story
 
105 2k & More!
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Coldplay
 

Playlist tutte