Quincy Jones cita in giudizio gli eredi di Michael Jackson

Il produttore della trilogia record "Off The Wall", "Thriller" e "Bad" chiede al clan Jackson 10 milioni di dollari per i diritti d'autore non pagati.

Quincy Jones, 80 anni

Il produttore della trilogia record "Off The Wall", "Thriller" e "Bad" chiede al clan Jackson 10 milioni di dollari per i diritti d'autore non pagati.

Quincy Jones cita in giudizio gli eredi di Michael Jackson. Lo incontrò nel 1977 mentre cantava, ballava e recitava al fianco dei mostri sacri Lena Horne, Diana Ross e Richard Pryor sul set della trasposizione cinematografica del musical “The Wiz” (pellicola prodotta dal colosso discografico Motown e diretta da Sidney Lumet) e dal loro miracoloso sodalizio artistico nacquero tre album record nella storia del pop, vale a dire “Off The Wall”, del 1979, “Thriller”, del 1982, ancora oggi l’album più venduto di tutti i tempi, e naturalmente “Bad”, capolavoro del 1987 dal quale vennero estratti ben 10 singoli bestseller (sulle 11 tracce snocciolate dall’album).

Ebbene oggi, ben tre decenni dopo quel momento magico, il leggendario produttore nero che nella sua carriera ha firmato dischi culto di artisti come Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, Frank Sinatra e Miles Davis, ha citato in giudizio gli eredi di Jackson avanzando una pretesa risarcitoria di 10 milioni di dollari per diritti d’autore non pagati. Mr. Jones sostiene inoltre che i master discografici dei tre album siano stati modificati in più occasioni senza la sua autorizzazione allo scopo di includere alcuni inediti snocciolati dalle numerose antologie pubblicate dopo la morte di Jackson. Di più. L’artista di Chicago, oggi ottantenne, sostiene di non aver ricevuto alcun compenso per l’utilizzo dei brani da lui prodotti nella colonna sonora del film-documentario “This Is It”, né di aver potuto esercitare l’opzione, a lui garantita contrattualmente, di rieditare e remixare le canzoni prodotte da lui per Jackson. La richiesta economica di Jones, azione che secondo quanto riportato avrebbe “rattristato” il clan Jackson - è probabilmente anche troppo bassa rispetto al volume di affari prodotto dall’eredità musicale del re del pop. Soltanto quest’anno, infatti, il catalogo del compianto Michael, insieme a tutte le attività a esso collegate, ha “fatturato” 160 milioni di dollari. Mica male..

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Prince
 
105 HipHop & RnB
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Hits
 
105 Classics
 
105 Miami
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Dance 90
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Story
 
105 2k & More!
 
Zoo Radio
 

Playlist tutte