Jake la Furia: fa il pagliaccio per i critici

Il rapper dei Club Dogo ha lanciato il suo primo album solista, "Musica commerciale": "Un titolo ironico a chi mi chiama venduto"

Francesco Vigorelli, in arte Jake La Furia, negli studi di Radio 105

Il rapper dei Club Dogo ha lanciato il suo primo album solista, "Musica commerciale": "Un titolo ironico a chi mi chiama venduto"

Quindici brani e una “bonus track”, tante collaborazioni con gli amici della scena hip hop italiana e un titolo smaccatamente sarcastico, “Musica commerciale”. Si presenta così il primo album solistico di Jake la Furia dei Club Dogo, che per una volta ha deciso di fare tutto da solo. O quasi, visto che, anche senza il compare di sempre Guè Pequeno, è riuscito a radunare attorno a sé un bel gruppo di rapper e artisti di rango, dal giovane Emis Killa al decano J-Ax.

C’è anche Guè Pequeno, convocato per il brano “Esercizio di stile” insieme a un altro numero uno del rap game nostrano, Marracash. Insomma tanta carne al fuoco per un album che si presenta molto lontano da un disco di banale “musica commerciale”. “Il titolo è una provocazione perché la parola 'commerciale' in Italia domina il mondo della polemica” – spiega Jake - “soprattutto in rete. Ha assunto un'accezione completamente negativa e quindi ho deciso di chiamare il mio disco come i miei detrattori chiamano la mia musica. Mi sono anche truccato da pagliaccio(in copertina appare come un clown col trucco sciolto, ndr) per dire 'Eccomi, sono il pagliaccio dell'industria musicale'. A volte arrivano critiche da improvvisati rapper di cui mi piacerebbe fare i nomi, ma sono così inesistenti che non so nemmeno come si chiamano perciò lasciamo stare".

Ma sia chiaro: questo episodio solistico non escluderà alcun progetto con i Club Dogo. Jake la Furia ha spiegato che l’idea di un disco assolo è nata proprio perché i Dogo avevano deciso di prendersi una pausa. “Avevo dei tempi morti tra il vecchio e il nuovo disco dei Club Dogo, i miei soci iperattivi hanno iniziato a produrre delle cose loro perciò io sono stato minacciato e circuito dalla Universal che mi ha obbligato a fare questo disco. Però in realtà poi facendolo mi sono accorto che avevo un sacco di cose da dire che mi veniva abbastanza facile. Quindi ne è valsa la pena".

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 HipHop & RnB
 
105 Story
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Prince
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Classics
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Dance 90
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Jovanotti
 

Podcast tutti

Playlist tutte