Tutte le "bitches" di Lily Allen

La cantautrice londinese elenca le str***e alle quali si riferisce il suo "Hard out here": "Adele, Rihanna, Miley e anche...Angela Merkel"

La copertina del nuovo singolo di Lily Allen

La cantautrice londinese elenca le str***e alle quali si riferisce il suo "Hard out here": "Adele, Rihanna, Miley e anche...Angela Merkel"

Un sacco di “bitches”. “It’s hard out here for a bitch”, “è dura qua fuori per una str…a”, canta Lily Allen nel ritornello di “Hard out here”, singolo che segna il suo ritorno sulle scene dopo quattro anni di silenzio. La cantante londinese usa un termine forte, che in inglese può assumere anche significati: “bitch” è un’offesa, ma anche un modo per indicare una una donna tosta, che non si fa mettere i piedi in testa. Questa, a quanto pare, è l’interpretazione che ne dà la Allen, che ne parla esplicitamente all’Observer. Al giornalista che le chiede ci siano le “bitches” di oggi, Lily risponde così: “Dolly Parton è una str…a, Adele è una str…a, Angela Merkel è una str…a. E poi mia madre e Rihanna, una str…a stimolante. Miley Cyrus è una str…a nascente. Kate Middleton, invece, non è una str…a”.  

Artista “fastidiosa”. Quanto al suo turbolento rapport con l’industria musicale, Lily Allen spiega che è diventata famosa per il suo parlare fuori dai denti. “Mi hanno sempre chiamato ‘chiacchierona”, quando, in realtà, dicevo semplicemente la mia opinione. Nell’industria musicale le donne sono sempre state controllate da manager maschi, che dicevano loro di fare le ‘Kate Moss’: tieni la bocca chiusa o la gente riderà di te”.

Poche cantautrici.Ora, però, la situazione sembra cambiata, anche perché le chart sono sempre più territorio di caccia delle artiste donne. “Quando ho cominciato – il primo album della Allen, “Alright, Still” è del 2006 – le uniche donne eravamo io e Amy (Winehouse, ndr). Ora, ‘mercato riaperto’: sono tutte ragazze”. Molto poche di loro, però, sono anche autrici delle proprie canzoni. “Nessuna ha niente da dire oggi. La maggior parte delle artiste donne canta canzoni scritte da altra gente. Mi dà fastidio, perché ‘eh oh eh oh aah’ non è un ritornello, non c’è modo in cui possa sentirmi ‘in connessione’ con quell’artista. Io ho bisogno di canzoni che raccontino qualcosa”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Zoo Radio
 
105 Hits
 
105 HipHop & RnB
 
105 Story
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Classics
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 

Podcast tutti

Playlist tutte