Lily Allen attacca le case discografiche

L'interprete di "Hard out here" accusa le major di scarso coraggio: "Hanno paura di osare"

Lily Allen, 28 anni

L'interprete di "Hard out here" accusa le major di scarso coraggio: "Hanno paura di osare"

Scelte pavide. Che Lily Allen sia una cantante senza peli sulla lingua è cosa risaputa. Non stupisce, dunque, che abbia approfittato dell’intervista sulla popolare testata britannica NME per attaccare l’industria discografica internazionale, accusata dall’artista londinese – tornata alla ribalta con il singolo "Hard out here" – di porre una serie di ostacoli insormontabili ai musicisti che decidono di sperimentare e di scegliere di produrre, invece, sempre la stessa musica. Un’impostazione che, secondo la Allen, emerge con grande forza anche quando si tratta di scegliere il singolo da estrarre per il lancio di un disco. "Quello che mi fa incazzare della musica attuale - ha spiegato la cantante di "Fuck you" - è la mancanza di supporto se cerchi di sperimentare e di osare. La gente vuole roba vecchia e prevedibile. E le compagnie discografiche e i dirigenti hanno il sacro terrore di prendersi dei rischi ora come ora. Questo è piuttosto frustrante, come artista, quando devi scegliere i singoli, perché vogliono solo e sempre la roba più annacquata".

L’eccezione. Cosa che, però, la Allen sembra essere riuscita ad evitare nel caso di "Hard out here", brano che usando un linguaggio piuttosto esplicito ("it’s hard out here for a bitch", canta Lily nel ritornello della canzone) vuole stigmatizzare l’oggettivazione della donna nel mondo dello spettacolo. La canzone, accompagnata da un video in cui la Allen fa una parodia di "Blurred lines" di Robin Thicke, ha ottenuto un gran successo, dimostrando che spesso osare è molto più conveniente che ripiegare sempre sulla stessa musica. Eppure far capire questo alle case discografiche appare davvero molto difficile. "Non dico che le canzoni che scelgono non abbiano una buona anima pop – ha continuato Lily - ma personalmente mi piace pensare di essere qualcosina più di quello. E' triste vedere che i brani che mi paiono più forti devono essere relegati all'album, mentre le cose più pop e commerciali diventano quelle su cui puntare".

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Classics
 
105 Miami
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
105 Story
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Hits
 
Zoo Radio
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Jovanotti
 

Podcast tutti

Playlist tutte