Gianluca Grignani: arresto confermato, ora è libero con obbligo di firma

Il cantautore italiano è stato arrestato nella notte tra sabato e domenica ed il tribunale di Rimini ha convalidato l'arresto

Gianluca Grignani
Il cantautore italiano è stato arrestato nella notte tra sabato e domenica ed il tribunale di Rimini ha convalidato l'arresto

In tribunale. Non sarà una situazione semplice da appianare per Gianluca Grignani. Se l'intervento sconclusionato al concerto di Omar Pedrini poteva essere ricondotto nella categoria “bravate”, l'incidente che lo ha visto coinvolto nella serata di sabato non è sullo stesso piano. Nello scorso fine settimana il cantante italiano era stato arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale a Riccione. Ora arriva anche la sentenza per direttissima: “Arresto convalidato per Gianluca Grignani dal tribunale di Rimini per il processo che lo ha visto imputato per lesioni e resistenza nei confronti di due carabinieri – ha scritto l'Ansa – il cantante è tornato libero anche se con l'obbligo di firma per tre volte la settimana fino al processo fissato per il prossimo 16 settembre”.
 
Le scuse. Dopo l'episodio il cantante ha deciso di chiedere pubblicamente scusa dal suo profilo ufficiale di Facebook: “State leggendo e commentando un sacco di cose, ed anche se non ci si abitua mai ai giudizi sommari e a certe cattiverie gratuite, è giusto e normale che sia così. Non sono una persona facile ma non mi nascondo e credo di non averlo mai fatto. Non sono né in questura né in ospedale ma a casa con Francesca e i bimbi”. Poi il cantante spiega l'accaduto: “Ho avuto una giornata difficile. Ero stanco, nervoso, ansioso e mi è venuto un attacco di panico. Ho avuto paura ed ho perso il controllo ma non ho alzato le mani su nessuno, stavo male, ho bevuto e quando Francesca ha capito la situazione si è allontanta insieme ai bimbi e ad assistermi è rimasto un mio amico. Mi mancava l'aria, mi mancava tutto e avevo bisogno di aiuto e abbiamo chiamato i Carabinieri. Non ho buttato nessun rappresentante dell'Arma giù dalle scale, non ho aggredito nessuno ma ero in stato confunsionale e caricarmi sull'auto non è stato semplice e probabilmente è volata qualche spiunta. Affronterò tutto questo e ne pagherò le conseguenze. Voglio solo scusarmi con i carabinieri intervenuti sul posto”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 HipHop & RnB
 
105 Classics
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Miami
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Story
 
MUSIC STAR Elisa
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 

Podcast tutti

Playlist tutte