Katy Perry sarà la star del SuperBowl 2015

La cantante californiana è stata scelta per esibirsi nello show d'intervallo dell'evento sportivo più seguito dagli americani

Katy Perry

La cantante californiana è stata scelta per esibirsi nello show d'intervallo dell'evento sportivo più seguito dagli americani

Katy Perry sarà la star del SuperBowl. Una performance che vale come una consacrazione artistica e mediatica: lo show di intervallo al Superbowl non è un concerto come tutti gli altri. E stavolta l'onore toccherà a Katy Perry. La 30enne cantante si va ad unire ad una lunga sfilza di superstar che hanno impreziosito l'evento sportivo più seguito dal pubblico statunitense. Il SuperBowl è la “finale” del campionato di football americano, un evento mediatico che riesce ad attirare l'attenzione di un 100 milioni di spettatori (l'anno scorso furono 115 milioni, ndr) e che negli ultimi tre anni ha visto sul palco Madonna (2012), Beyoncé (2013) e Bruno Mars (2014). E nell'evento in programma il prossimo febbraio a Phoenix sarà la volta di Katy Perry. 

La conferma. La notizia era nell'aria già da qualche settimana, ad inizio ottobre i rumours su una presenza della cantante a Phoenix si erano fatti sempre più intensi ma la conferma ufficiale è arrivata proprio dalla cantante con il solito immancabile Twitter. Katy Perry ha dovuto superare la concorrenza di Rihanna e dei Coldplay che nei mesi scorsi erano stati tra i “candidati” allo show. Ma qualche difficoltà lungo il percorso c'è stato. Alla lista di candidati allo spettacolo era stata proposta una formula un po' particolare, quella cioè di pagare per poter dare vita allo spettacolo. Una formula che la stessa Perry aveva rifiutato senza mezzi termini: “Non sono il tipo di persona che pagherebbe per esibirsi al SuperBowl” aveva detto la cantante appena era venuta fuori la notizia. 

Occhio agli incidenti. Ma per la cantante di “Dark Horse” la partecipazione allo show di metà partita al SuperBowl rappresenta anche un'arma a doppio taglio. Se da una parte la visibilità può raggiungere livelli altissimi sull'altro fronte, sono tanti anche i rischi che qualcosa possa andare per il verso sbagliato. Lo scorso anno l'esibizione di Bruno Mars con i Red Hot Chili Peppers finì sotto accusa perché il gruppo californiano era salito sul palco “unplugged” con la parte strumentale del brano che era stata registrata in precedenza. Ma l'incidente più famoso riguardante il Superbowl è quello occorso a Janet Jackson. La sorella di Michael, che nel 2004 salì sul palco con Justin Timberlake, diede vita ad uno scandalo poi diventato famoso con il nome di “nipplegate”. Nel corso dello spettacolo infatti il vestito della Jackson si ruppe mettendo in mostra un seno della cantante. Un momento che ha creato imbarazzo sia alla cantante sia al network televisivo che trasmette l'evento al punto che negli anni successivi la show viene mandato in onda con qualche secondo di ritardo rispetto alla diretta proprio per poter rimediare ad altre situazioni complicate. Katy Perry è avvertita, prima dello spettacolo sarà meglio assicurarsi che il vestito funzioni nel modo giusto. 

 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Prince
 
105 2k & More!
 
Zoo Radio
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Radio Bau & Co
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 HipHop & RnB
 
105 Story
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 InDaKlubb
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Playlist tutte