Music Biz

Jay Z risponde alla critiche su Tidal

Il rapper ha deciso di migliorare il servizio streaming a favore delle band emergenti

Jay Z

Jay Z risponde alla critiche su TIdal

Jay Z risponde alla critiche su Tidal. Prima l'entusiasmo, poi le inevitabili critiche. Il servizio streaming lanciato dal rapper statunitense sta generando molta discussione nel mondo della musica. La prima fase è stata quella dell'entusiasmo con tantissime stelle di primo calibro del panorama internazionale che hanno immediatamente deciso di sostenere la nuova impresa del rapper. Poi è arrivata qualche critica da parte di artisti del calibro di Lily Allen e dei Mumford & Sons. Il tentativo di Tidal, rispetto a Spotify, è quello di creare una piattaforma che vada maggiormente incontro alle iniziative degli artisti. Ora però arrivano anche nuovi aggiornamenti sulla app che prevedono anche la funzione Tidal Rising: "Tidal da voce ai grandi nomi del futuro attraverso questo funzione, un programma esclusivamente dedicato a promuovere gli artisti emergenti ed indipendenti da ogni parte del mondo. Ogni settimana verrà fuori un talento nascente in ogni genere musicale", si legge nel comunicato emesso dalla Tidal.

Le critiche. Le critiche al servizio streaming si sono concentrate su due punti in particolare. Lily Allen ha giudicato troppo oneroso il costo dell'abbonamento alla app considerandolo un modo per spingere le persone verso i download illegali, mentre i Mumford&Sons hanno bollato come "plutocratico" il progetto lanciato da Jay Z. Con le nuove funzioni Tidal prova a dare una risposta alla critiche.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Story
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Hits
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Radio Bau & Co
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Prince
 
XMas Radio
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Vasco
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Miami
 
105 HipHop & RnB
 
Zoo Radio
 

Playlist tutte