Music Biz

Jake Bugg: “L’industria musicale manca di originalità”

Il cantante inglese sostiene che le etichette discografiche scritturino artisti che sono tutti uguali.

Jake Bugg: “L’industria musicale manca di originalità”

Jake Bugg: “L’industria musicale manca di originalità”. Il cantante 22enne diventato famoso grazie ai brani “Lightning Bolt” e “Seen it All” non ha risparmiato critiche al mondo discografico nel corso di un'intervista a The Metro. L'artista di Nottingham dopo aver affermato di essere stato influenzato molto da artisti come Jimi Hendrix e Jonnhy Cash, ha ammesso di non essere impressionato da chi usa sempre gli stessi scrittori che creano musica che sembra tutta uguale.

Bugg, che ha lavorato con molti scrittori per il suo album di debutto e lasciato di stucco con la sua colleghi illustri come Noel Gallagher, ha spiegato: “Penso che il problema siano le canzoni. Sono scritte tutte dalle stesse persone e sembrano tutte uguali - e ha aggiunto, parlando degli interessi del mondo della musica - E’ tutta una questione di moda. Quello è. Viene prima la moda e poi la musica”.

Il numero uno. Questa non è la prima volta che il cantante di “Two Fingers” dice senza problemi quello che pensa. In passato ha reso molto bene il suo concetto di numero uno, affermando: “Tutti possono essere i numeri uno. Dipende da quanti album vendi e tutti prima o poi ci arrivano. A me interessa invece la reazione dei miei fan, quello che fanno quando sono in concerto, non la vendita degli album”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Elisa
 
Zoo Radio
 
105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Classics
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 HipHop & RnB
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Vasco
 

Playlist tutte