MUSIC BIZ

Vasco Rossi: ecco le misure anti-bagarini

Rivoluzione in atto in Italia dopo l'ennesimo scaldalo sul "secondary ticketing".

Vasco Rossi: ecco le misure anti-bagarini

Continua la battaglia di Vasco Rossi contro i bagarini e il secondary ticketing. Mentre il tutto esaurito degli U2 è finito con un ricorso d’urgenza della S.I.A.E. al Tribunale di Roma, lo staff di Vasco Rossi ha annunciato con una conferenza stampa le modalità di vendita dei biglietti per il concerto celebrativo dei 40 anni di carriera al Modena Park del 1 luglio. È un appuntamento importante per il Blasco, che non vuole farsi rovinare la festa dai bagarini.

L’evento sarà organizzato da Best Union e non da Live Nation, e la vendita dei biglietti sarà effettuata attraverso i canali online e fisici di Vivaticket. Gli iscritti al Fan Club ufficiale avranno una finestra dedicata a loro, che si aprirà il 24 gennaio alle 10 e si chiuderà il 26 gennaio. Per tutti gli altri, vendite aperte dal 27 gennaio. I biglietti costeranno 75, 65 e 50 euro. Nessuno potrà fare più di due acquisti e per ogni transazione potranno essere comprati non più di sei biglietti. Ma la novità più importante è un’altra: il processo di vendita sarà interamente tracciabile e tutti i biglietti saranno nominali. Sarà quindi molto più difficile comprarli per poi rivenderli sui siti di secondary ticketing.

"Non siamo qui a raccontare che abbiamo sconfitto il “secondary ticketing”, noi non abbiamo il potere – né la pretesa – di oscurare Viagogo e i siti similari. Ma è nostro dovere combattere il fenomeno prima che dilaghi", si legge sulla bacheca Facebook di Vasco in un post firmato da Floriano Fini, il suo manager. Un altro aspetto interessante è che, come garanzia, Vasco Rossi ha dato alla S.I.A.E. e alle associazioni dei consumatori il potere di vigilare sulle varie fasi delle vendita dei biglietti.

I fan sono più tranquilli e il Movimento 5 Stelle esulta. Il deputato grillino Sergio Battelli è firmatario di una proposta di legge che ha gli stessi obiettivi dell’iniziativa di Vasco Rossi e che il M5S vorrebbe estendere a tutti i concerti con più di 1000 spettatori. "Vasco ha dato un segnale importante", ha detto Battelli, che tra le misure contro il bagarinaggio digitale ha citato non solo multe fino a 2000 euro ma anche tecnologie di riconoscimento facciale da usare per l’acquisto online dei biglietti.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

Zoo Radio
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Dance 90
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Classics
 
105 HipHop & RnB
 
105 Story
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Hits
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Ligabue
 

Playlist tutte