Music Biz

Bono e Bill Gates alleati per l’Africa

“122 milioni di bambini salvati dal 1990, è incredibile”, ha detto il frontman degli U2, “Gli Stati Uniti sono (ancora) il maggiore donatore”

Bono e Bill Gates alleati per l’Africa

Hanno storie e look diversi, Bill Gates ha fondato Microsoft, Bono Vox gli U2. Bill Gates indossa giacca e cravatta, Bono t-shirt nera, stivali e orecchini. Eppure da anni sono alleati nelle iniziative di impegno politico globale: si sono conosciuti pochi giorni dopo l’11 settembre 2001 e da allora non hanno più smesso di cercare di cambiare il mondo.

In questi giorni erano alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco di Baviera e hanno concesso un’intervista al quotidiano La Repubblica. Il legame di Bono con i Gates è diventato sempre più forte negli anni: "Ho esortato la gente depressa dai titoli dei giornali e dallo stato di cose nel mondo a leggere la lettera annuale di Bill e Melinda", ha spiegato la rockstar. "Contiene veramente le più belle notizie del mondo. 122 milioni di bambini salvati dal 1990: è incredibile. Credo si tratti di più di 13mila bambini al giorno o qualcosa del genere, pazzesco!".

Il loro impegno è soprattutto focalizzato sull’Africa, con un grande piano Marshall a favore del continente, ma molto dipende da cosa farà Trump: "Gli Stati Uniti sono, in assoluto, il maggiore donatore al mondo, con circa 30 miliardi di dollari l’anno, 10 dei quali devoluti alla salute, tra cui malaria e Aids. L’amministrazione Trump non ha ancora presentato il proprio budget, quindi ancora non ha fatto nessun taglio. Con una nuova leadership, diventa fondamentale per la società civile e organizzazioni come le nostre trasmettere il messaggio che, anche nella logica dell’America First, la stabilità del continente africano, il ruolo economico ricoperto, la mancanza di epidemie che potrebbero arrivare sulle nostre coste, rappresentano un buon investimento", ha spiegato Bill Gates.

E Bono, che è irlandese ma conosce bene l’America: "Trovo che gli americani diventino più patriottici quando gli parli di quanto ha fatto il loro governo per combattere l’Aids. Diventano molto orgogliosi. Si tratta dell’intervento più importante nella storia della medicina. E tale percorso è stato sviluppato da un conservatore, il presidente Bush. Ero nello Studio Ovale e gli dissi: 'Signor Presidente, lei potrebbe dipingere queste pillole di rosso, bianco e blu e saranno la miglior propaganda che gli Stati Uniti potranno mai farsi'".

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Festival
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Vasco
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Classics
 
105 Hits
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Story
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 

Playlist tutte