Music Biz

Tupac Shakur: nuove rivelazioni sul suo assassinio

A parlare per la prima volta dei presunti killer, è stato Marion ‘Suge’ Knight, l'ex CEO dell'etichetta discografica del rapper.

Tupac Shakur: nuove rivelazioni sul suo assassinio

Arrivano nuove rivelazioni sulla morte di Tupac Shakur. Rivelazioni piuttosto pesanti. A parlare è Marion ‘Suge’ Knight, ex CEO della Death Row Records, etichetta discografica fondata con Dr. Dre e altri soci, che aveva fra gli artisti sotto contratto aveva proprio il rapper assassinato.

Dal carcere, dove si trova rinchiuso per le accuse di omicidio e tentato omicidio per dei fatti risalenti al 2015, Knight si è fatto avanti per parlare dell’identità dell’assassino di Tupac, cosa che fino ad oggi si era sempre rifiutato di fare. L’ex CEO sostiene che gli autori dell’agguato in macchina del 7 settembre 1996 che costò la vita al rapper, sarebbero la sua ex moglie e l’ex responsabile della sicurezza Reggie Wright Jr. della sua casa discografica e che il vero obbiettivo di quella spedizione era lui stesso. Quindi si sarebbe trattato di un errore.

Stando a quanto riportato dal Daily Mail, in una deposizione scritta e firmata, il suo legale, Thaddeus Culpepper, sostiene che “Knight sa da molti anni che dietro alla morte di Tupac e il suo tentato omicidio c’erano Reggie Wright Jr. e la sua ex moglie Sharitha”. Lo stesso avvocato ha aggiunto che il suo assistito ha aggiunto dei dettagli del coinvolgimento di Wright nella vicenda.

A spingerlo a fare queste rivelazioni sarebbe stato il soggetto di un documentario sulla vita del rapper: si tratta di “Tupac Assassination: Battle For Compton", diretto da Richard Bond e Michael Douglas Carlin. Lo stesso Bond ha dichiarato: “Quando il nostro libro venne pubblicato ed eravamo al lavoro sul film, inviammo i punti principali del libro (“Tupac: 187 The Red Knight”) a Thaddeus Culpepper, che li lesse a Suge Knight, la cui reazione iniziale fu, ‘chi cavolo sono questi tipi?’”.

Secondo un’altra fonte, Knight avrebbe confessato al suo legale che molte delle teorie inserite nel film sono vere. Tra queste, proprio quella del vero obbiettivo dell’agguato in auto: anche secondo il documentario, sarebbe stato l’ex CEO della Death Row Records, e si sarebbe tratto il primo di una serie di tentativi di uccidere Knight, arrivato dopo un tentato colpo nella sede dell’etichetta. Ora c’è chi spera che il documentario faccia nuova luce sulla morte di Tupac.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

Radio Festival
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Dance 90
 
Zoo Radio
 
105 HipHop & RnB
 
105 Miami
 
105 Classics
 
105 Story
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Elisa
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Podcast tutti

Playlist tutte