Music Biz

L'inno americano diventa jazz: Fergie criticata dopo la sua performance. Guardala qui

È successo all'All Star Game dell'NBA: l'ex cantante dei Black Eyed Peas ha cantato l'inno nazionale provando a sperimentare. Ma non è andata benissimo a giudicare dai commenti.

L'inno americano diventa jazz: Fergie criticata dopo la sua performance. Guardala qui

Nella notte tra domenica 18 e lunedì 19 febbraio si è svolto uno degli eventi sportivi più attesi dell'anno negli Stati Uniti, secondo solo al Super Bowl per attenzione mediatica: l'All Star Game dell'NBA. La partita di basket tra i campioni migliori delle due conference americane è stata aperta da una performance di Fergie. La cantante americana, ex Black Eyed Peas, ha cantato l'inno nazionale americano, ma la sua esecuzione di Star-Spangled Banner non è stata apprezzata dal pubblico (né dalle tante celebrità presenti allo Staples Center).

Personaggi come Chance the Rapper, Draymond Green e Jimmy Kimmel sono stati inquadrati con espressioni di disgusto mentre Fergie offriva al pubblico una versione tra il blues e il jazz dell'inno nazionale, una variazione sul tema che non è stata particolarmente amata da nessuno. Si sa, gli americani sono molto tradizionalisti quando si parla di cose come inno e bandiera e i commenti su Twitter andavano quasi tutti in una sola direzione: "Peggior esecuzione di sempre dell'inno nazionale". Povera Fergie.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Miami
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Story
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Elisa
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Playlist tutte