Kendall Jenner è una raccomandata?

La sorellastra di Kim Kardashian accusata da una modella di lavorare nella moda solo per il nome che porta

Dal profilo Instagram di Kendall

La sorellastra di Kim Kardashian accusata da una modella di lavorare nella moda solo per il nome che porta

Kendall Jenner è una ragazza fortunata. Sorellastra della celebre Kim Kardashian, fa parte della famiglia che ha creato un vero impero economico e genera denaro ogni secondo. Cresciuta tra reality e paparazzi, ha un bel viso, un fisico da copertina e posa e sfila per i brand che tutti sogniamo. Però… Kendall è adesso al centro di una polemica. Ad accusarla di avere una vita troppo facile è stata una modella, Arisce Wanzer, che ha pubblicato una lettera aperta indirizzata alla Jenner sul magazine The Blot. Le parole di Arisce aprono un sipario realistico sul mondo delle sfilate.

"Probabilmente sua madre ha chiamato la migliore agenzia, e ha trasformato la figlia in una macchina da soldi" è la frase che rende l'idea della scalata al successo dell'ennesima figlia-prodotto di casa Kardashian. Nella lunga lettera, Arisce chiede a Kendall di immaginarsi in una situazione in cui "ricevi più no che si, scappando da una situazione di povertà con l'unica carta che ti puoi giocare, sognando di mantenere la tua famiglia". Le modelle spesso, a 17 anni, si trovano lontane da casa per mesi, firmano contratti di cui capiscono poco, condividono un appartamento in sei e sperano in una vita diversa da quella del loro Paese di origine. Frequentano corsi di inglese e portamento i cui costi sono trattenuti dall'agenzia per cui lavorano, così come le spese per i vestiti per i casting e il telefono, e "quei soldi vanno restituiti o si finirà indebitate". Così le ragazze si arrabattano a cercare lavori, in coda in file estenuanti e con la pressione degli agenti al telefono, per strappare anche solo una sfilata. Mentre nei backstage delle sfilate Kendall si rilassa bevendo un cocktail.

Arisce si chiede cosa ha fatto Kendall per avere la via così spianata. "È la sorella di chi ha lucrato su un video porno per portare la sua famiglia alle luci della ribalta, di chi pensa sia giusto fare un reality mettendo in piazza la propria vita pur di diventare qualcuno. Agli stilisti evidentemente non importa più veicolare un messaggio, non importa più la dignità e l'anima della casa di moda, importa soltanto vendere". Le parole di Arisce portano così anche nel mondo della moda l'interrogativo che assilla i giovani in cerca di lavoro: esiste ancora chi crede nella meritocrazia, o valgono solo e sempre le raccomandazioni?

 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Classics
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Radio Festival
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Elisa
 
Zoo Radio
 
105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Jovanotti
 

Playlist tutte