L’INIZIATIVA

Firma la petizione contro la mattanza di cani in Cina

Radio 105 con la Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente per dire no al Festival della carne di Cane di Yulin.

Firma la petizione contro la mattanza di cani in Cina

“I cittadini italiani e quelli cinesi residenti in Italia sottoscrivano la petizione contro il ‘Festival della carne di cane’ di Yulin, una barbarie incommentabile”: sono parole dell’onorevole Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, in prima linea nella lotta per la difesa dei cani (e dei gatti) sterminati ogni anno in Cina, in particolare a Yulin, dove, in occasione del solstizio d’estate, si celebra l’orribile mattanza del tristemente noto “Dog Meat Festival”. “Lo chiamano ‘festival’ - continua - ma di ‘festoso’ non ha assolutamente nulla. Anzi, è una delle più cruente manifestazioni dell’unica vera ‘bestialità’ che conosco, quella umana”. Ogni anno, il 22 giugno, vengono macellati brutalmente, per poi esser cotti e consumati, almeno una decina di migliaia di cani. Inoltre, se soltanto una piccola parte di questi animali provengono da allevamenti, in prevalenza si tratta di esemplari catturati in strada, o sottratti ai proprietari da bande criminali, per poi essere stipati in piccole gabbie, detenuti e uccisi con metodi crudeli (a bastonate o con il veleno)o, peggio ancora, scuoiati vivi.

“Animals Asia è sul campo da più di quindici anni”, spiega Irene De Vitti, direttore Italia Animals Asia, “L’indagine sul commercio della carne di cane è il risultato di un lungo e difficile lavoro che abbiamo svolto sotto copertura per quattro anni e offre l’immagine di un Paese estremamente dinamico e orientato al cambiamento, un Paese profondamente diverso da come lo percepiamo noi occidentali. Quello che accade a Yulin è indubbiamente abominevole. Ma Yulin, ed è questo che la nostra indagine rivela per la prima volta al mondo, non rappresenta affatto la Cina e i cittadini cinesi. Al contrario, Yulin è l’espressione di un’attività di stampo criminale fondata sul furto di animali di affezione ai legittimi proprietari. L’industria della carne di cane è un falso mito, i dati che abbiamo reso pubblici parlano chiaro: la produzione su larga scala è anti-economica e il consumo è nettamente crollato”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 2k & More!
 
105 Miami
 
105 Dance 90
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Story
 

Playlist tutte