MUSIC BIZ

Amy Winehouse 14enne canta “Happy Birthday”, il video.

In attesa dell’arrivo a settembre nei cinema del film documentario sulla vita della compianta superstar inglese, le immagini di un video amatoriale da brivido girato nel 1998.

Amy Winehouse 14enne  canta “Happy Birthday”, il video.

Amy Winehouse 14enne canta “Happy Birthday” a un’amica. Nel 1998, quando venne girato quel video amatoriale, Amy aveva soltanto 14 anni. Ma era già lei, la Amy degli esordi del decennio successivo, sorridente, piena di vita e di sogni ambiziosi, la ragazza dai grandi occhioni neri capace di esibire il proprio talento straordinario con stupore e disinvoltura al tempo stesso. Nel breve video domestico diffuso in questi giorni in rete, anticipazione del film documentario dedicato alla vita della cantante e in uscita a settembre, Amy intona “Happy Birthday” dedicandola all’altrettanto giovane Lauren Gilbert, una delle due amichette del cuore con le quali trascorse quel pomeriggio di festa nella sua casa di allora, a Southgate, un quartiere modesto a nord di Londra. Ciò che rende questo video straordinario è la voce di Amy, quel timbro e quel “soul” inimitabili che quasi dieci anni dopo, nel 2003, fecero innamorare di lei, complici le canzoni del sorprendente album di debutto “Frank”, prima i boss della gloriosa etichetta discografica Island Records e poi il pubblico britannico. Il grande successo globale con il capolavoro senza tempo “Back To Black”, e con esso la spirale autodistruttiva che condusse Amy alla morte prematura per un avvelenamento da alcol, il 23 luglio del 2011, a soli 27 anni, erano dietro l’angolo.

Il film arriverà in settembre, ma la famiglia di Amy grida allo scandalo. “Amy Winehouse – The Girl Behind the Name”, questo il titolo del lungometraggio presentato al Festival di Cannes e realizzato dal celebre documentarista anglo indiano Asif Kapadia (lo stesso regista che firmò il film sulla vita di Ayorton Senna), uscirà regolarmente nel Regno Unito a fine estate, mentre nei cinema italiani verrà proiettato esclusivamente il 15, il 16 e il 17 settembre. Ricco di contributi musicali inediti mescolati a una ottantina di interviste ad amici, parenti e illustri colleghi di Amy Winehouse, il film non è piaciuto affatto ai parenti della cantante, in particolare a papà Mitch, che da mesi accusa pubblicamente Kapadia di aver compiuto una ricostruzione totalmente falsa dalla quale si evincerebbe l’accusa, rivolta a familiari e amici intimi, di non aver aiutato Amy a salvarsi.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Ligabue
 
105 Dance 90
 
105 Hits
 
105 Miami
 
Radio Bau & Co
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Story
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 2k & More!
 

Podcast tutti

Playlist tutte