La verità è che sei single perché ci sono pochi uomini...

Ragazze, siete single e non riuscite a capacitarvene? Tranquille, potrebbe non essere solo “colpa” vostra.

La verità è che sei single perché ci sono pochi uomini...

La realtà è che non ci sono abbastanza uomini.

O almeno è quanto riporta Vice, con un’intervista allo scrittore americano Jon Birger.

Birger conosce un sacco di donne single fantastiche che non riescono a trovare un compagno neanche col lanternino.

Che fine avranno mai fatto tutti gli uomini?

A questa domanda ha provato a rispondere col suo libro “Date-onomics: How Dating Became a Lopsided Numbers Game”.

La tesi portante dell’opera può lasciare a bocca aperta: in America non ci sono abbastanza uomini single e laureati (3 ogni 4 donne), i più appetibili insomma scarseggiano.

Si scatena così quello che lui chiama “il gioco delle sedie”: ogni volta che un uomo si accasa “esce” dal gioco e meno opzioni restano alle donne rimaste.

La questione relativa alla laurea potrebbe sembrare fortemente classista.

E in effetti è così, ma pare proprio essere la realtà.

Secondo le ricerche di Birger gli uomini che si laureano sono una netta minoranza rispetto alle donne e i matrimoni tra persone con un’istruzione differente, negli Stati Uniti, sono molto rari.

Si conferma, quindi, la credenza che, per attrarre una moglie, si debba avere una solida istruzione, spirito imprenditoriale e un lavoro remunerativo.

Ma perché le ragazze si laureano di più?

Per lo scrittore è tutta una questione di maturità: il cervello femminile “cresce” più in fretta e le ragazze si trovano ad essere avanti di un anno rispetto ai ragazzi. Studiano di più e meglio, hanno minori probabilità di soffrire di deficit dell’attenzione e sono più organizzate.

Tutto ciò si ripercuote anche sui divorzi.

Più donne a disposizione portano gli uomini ad avere una “scelta” extraconiugale maggiore e, quindi, ad abbandonare la legittima compagna con un incremento che sale dal 22% al 52%.

Si tratterebbe, addirittura, di un adattamento evolutivo: se ci sono poche femmine, il maschio compie lo “sforzo della genitorialità”, in modo che i propri geni vengano trasmessi alla prole. Ma se ci sono troppe donne in circolazione, il desiderio di accoppiarsi supera quello parentale.

Quale potrebbe essere, quindi, la soluzione?

Che gli uomini fossero meno libertini e le donne meno selettive, accettando di uscire anche con partner meno istruiti di loro.

Voi cosa ne pensate?

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 InDaKlubb
 
Radio Bau & Co
 
Radio Festival
 
105 Story
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Classics
 
Zoo Radio
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Coldplay
 

Playlist tutte