L’Arcigay invade Sanremo

Fervono i preparativi della manifestazione anti-Povia
Decollo turbolento per questa 59esima edizione del Festival della Canzone italiana di Sanremo. L’Arcigay minaccia di invadere la città dei fiori per protestare, come promesso del resto, contro la canzone di Povia intitolata Luca era gay. A difendere il controverso divo di Vorrei avere il becco, da mesi nell’occhio di un ciclone mediatico che ha gettato ombra – o fatto luce (?) – sulla sua immagine immacolata di cantore dell’amore per sempre e della purezza dei bimbi, è ancora una volta il conduttore e direttore artistico del Festival: “Se fosse stata una canzone offensiva”, ha detto Bonolis, “non avrebbe partecipato al mio Festival. La canzone di Povia non si schiera né da una parte né dall’altra, ma racconta una storia ascoltata in treno, quella di una persona che parte omosessuale e diventa eterosessuale. Non viene considerata positiva perché uno trova la felicità diventando eterosessuale, ma la felicità ha molte strade, e una è quella che racconta Povia”. E se il co-conduttore della kermesse canora Luca Laurenti è già diventato il protagonista di una gag secondo la quale sarebbe proprio lui ad aver ispirato Povia, dallo studio di Chiambretti Night, a Mediaset, Claudio Amendola fa sapere che quella canzone proprio non gli va giù. “Ce l’ho con Povia”, ha detto l’attore romano dopo aver rivelato di volersi presto sposare con la propria compagna Francesca Neri, “La frase della sua canzone è terribile. Di cosa si deve ravvedere (Luca)? La trovo una volgarità. Il venerdì del Festival di Sanremo, mi piacerebbe andare contro Povia con ‘I Cesaroni’ e sbracarlo. Sarebbe il massimo!”. A scaldare gli animi, già tormentati, dell’associazione dei genitori di persone omosessuali, ci si è messo anche Albano, che alla domanda di un giornalista di Vanity Fair ‘Le piacerebbe avere un figlio gay’ ha risposto ‘No’, e ha aggiunto: “Come padre, mi avrebbe sicuramente dato fastidio avere un figlio, o una figlia, che non appartiene al suo sesso. Però bisogna fare i conti con la natura, e la natura, a volte, gioca strani scherzi. Quindi, se uno o una si interroga a fondo, e ha voglia di guarire da questa imperfezione, fa bene. Se non ha voglia, o non può perché la natura lo ha costruito così, che cosa puoi dire?”. L’ultima parola all’Arcigay..

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Zoo Radio
 
Webradio 105 Rap Italia
 
XMas Radio
 
105 Hits
 
105 Classics
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Prince
 
105 InDaKlubb
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 HipHop & RnB
 
105 Miami
 

Playlist tutte