Sanremo 2011, seconda serata: menomale che c'è Belen

Belen Rodriguez, classe 1984
Serata numero 2, l'inizio è informale, con un'incursione tra gli orchestrali di un Morandi "pailettatato", e, bontà sua, rasserenato dai dati d'ascolto della prima serata. Poi, subito una caduta di stile internazional-popolare con un accenno della Quinta di Beethoven in salsa sanremese, farina del sacco del coreografo Daniel Erzalow. Menomale che c'è Belen, Belen Rodriguez, bellissima, spigliata e, fatalità - un anno dopo il duetto con Toto Cutugno proprio sul palco del Teatro Ariston - capace. Televisivamente parlando, s'intende. A seguirla in scena è Elisabetta Canalis, sexy più che mai in quella generosa scollatura lungo la sua schiena perfetta. Il trio è composto, stasera sono Luca e Paolo a farsi desiderare, e la gara può iniziare, con Nathalie, ex enfant prodige lanciata nel pop-game nostrano dal gradino più altro del podio di XFactor. La segue Albano con il suo polpettone lirico socialmente impegnato, pur se melodicamente anacronistico. D'altra parte, come si dice, Sanremo è Sanremo, la sagra della Canzone italiana.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Story
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Dance 90
 
105 Miami
 
Radio Festival
 
105 2k & More!
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Radio Bau & Co
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Vasco
 

Podcast tutti

Playlist tutte