Tutto News

SOS smartphone: ecco cosa fare se cade in acqua

I sistemi migliori per rimettere in funzione un telefono che si è bagnato. Senza cadere nel panico…

Smartphone sott'acqua? No problem

Quando il telefono cade in acqua scatta il panico: per fortuna per rimediare al guaio esistono metodi poco convenzionali ma che, a parer di techno blogger, funzionano. Uno dei sistemi meno ortodossi ma che pare avere il più alto tasso d’efficacia è quello del riso: sembra incredibile, ma questo cereale potrebbe salvare l’apparecchio. Seguono il metodo della ventola della tv e quello della salviettina per pulire gli occhiali.

Scopriteli qui e perfino il telefono caduto nel wc non sarà più un problema! Ecco passo dopo passo quello che dovete fare cercando di mantenere la calma.

Recuperate il telefono fuori dall’acqua

Facile vero? E quando cade nella toilette? Non state a pensarci, recuperatelo immediatamente: ogni secondo di esposizione all’acqua riduce le possibilità del telefono di tornare in vita.

Spegnetelo e rimuovete custodia e SIM

Qualsiasi accessorio e la custodia vanno rimossi immediatamente, un po’ come quando al pronto soccorso tagliano subito i vestiti in caso di emergenza. Anche in questo caso ogni secondo conta: fatelo più velocemente possibile e, se possibile, rimuovete SIM e batteria.

Asciugate il telefono con una salvietta priva di garza di cotone

Per asciugare il telefono usate le salviettine per pulire occhiali e schermi. Se non ne avete, meglio un foglio di panno carta che una salvietta normale. In seguito, scegliete tra queste tre opzioni.

Opzione A

Assicuratevi che il telefono sia spento e completamente asciutto in superficie. Prendete un contenitore e riempitelo di riso crudo, in una quantità sufficiente da ricoprire interamente il telefono. Mettete il tutto sotto una lampada o una luce per accelerare il processo di evaporazione e attendente 4-6 ore, una notte è l’ideale.

Prima di assemblarlo o reinserire la cover, controllate che non siano rimasti chicchi di riso sul telefono. Se così fosse utilizzate uno stuzzicadenti per rimuoverli.

Opzione B

Se non avete del riso, cercate un punto della casa in cui sia possibile creare un movimento d’aria per cercare di far evaporare l’acqua all’interno dello smartphone. Più l’aria è forte e diretta, meglio asciugherà il telefono: l’ideale è un ventilatore, ma vanno bene anche i dispositivi dotati di ventola come il decoder del televisore. Ricordate di sistemare una salviettina tra la ventola e il telefono, in modo che l’aria che arriva allo smartphone sia pulita e priva di polvere.

Opzione C

Esistono kit specifici (come questi) in commercio su Amazon. Si tratta di speciali scatolette con una sostanza essiccante all’interno, che riduce l’umidità e fa evaporare l’acqua, un po’ come le bustine che si trovano nelle scarpe appena acquistate. Questi dispositivi riescono a far asciugare anche il telefono più disastrato in 48 ore e sono ottimi da portare con sé in viaggio o in spiaggia. ) in commercio su Amazon. Si tratta di speciali scatolette con una sostanza essiccante all’interno, che riduce l’umidità e fa evaporare l’acqua, un po’ come le bustine che si trovano nelle scarpe appena acquistate. Questi dispositivi riescono a far asciugare anche il telefono più disastrato in 48 ore e sono ottimi da portare con sé in viaggio o in spiaggia.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Hits
 
105 Classics
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Zoo Radio
 
105 2k & More!
 
105 Story
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
105 Miami
 

Playlist tutte