SPECIALE SKUNK ANANSIE

Scopri il grande ritorno della rock band di Skin, guarda i video di "Over The Love" e "My Ugly Boy", scopri la video-intervista con la Zac... e vinci la tua copia del nuovo Cd "Wonderlustre"!

SPECIALE SKUNK ANANSIE
Il “non ritorno” degli Skunk Anansie. E’ vero, il nuovo album Wonderlustre, uscito nel mese settembre e balzato immediatamente al primo posto delle classifiche anche in Italia, è arrivato undici anni dopo la pubblicazione di Post Orgasmic Chill. Il capolavoro Post Orgasmic Chill. Tuttavia, quello degli Skunk Anansie non può e non deve essere considerato un ritorno. Perché? Perché - lo hanno ribadito loro stessi in occasione di un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Radio 105 - non se ne sono mai andati. Ma facciamo un passo indietro, a quando questi outsider della scena britannica, gli stessi quattro ragazzi che negli anni Novanta stregarono l’audience europea distraendola dalle tentazioni electro-brit-pop con tre album incendiari (“Paranoid and Sunburnt” del 1995, “Stoosh” del 1996 e “Post Orgasmic Chill” del 1999), sono tornati in studio di registrazione.


“Quando ci siamo ritrovati abbiamo iniziato subito a ridere..”. Cass, Ace, Mark e l'androgina Skin, al secolo Deborah Dyer, si erano lasciati nel 2001, e ci avevano fatto credere che sarebbe stato per sempre. Poi, i due album solistici di Skin ci convinsero che un ritorno di fiamma di una delle band più sorprendenti della fine del Novecento sarebbe stato piuttosto improbabile. Ma ci sbagliavamo, come sbagliava chi dagli Skunk si aspettava il solito rendez vous fatto “così, solamente per soldi”. Infatti, la raccolta del 2009 battezzata Smashes & Trashes ha rappresentato una vera e propria rinascita, “l’esordio - spiega Skin - di una nuova band. Più vecchia, più saggia, ma senza apparire tale”. Stuzzicati dalla decisione della gloriosa label britannica One Little Indian di pubblicare un best con le loro hit ( “sapevamo che era in progetto e sapevamo che l’etichetta avrebbe potuto farlo con o senza di noi”, ricorda), i quattro si sono incontrati per decidere, come si dice, il da farsi. “Quando ci siamo ritrovati”, continua il chitarrista Ace, “abbiamo iniziato subito a ridere”. Un buon segno..

L’album perfetto, il tour perfetto. Registrato al fianco di super produttori del calibro di Cenzo Townshend (U2, Snow Patrol, Kaiser Chiefs), Chris Sheldon (Foo Fighters, Radiohead) e Jeremy Wheatley (Depeche Mode, Empire of the Sun), e lanciato dall’hit-single – presentato dal vivo all’edizione italiana di XFactor - My Ugly Boy così come dal successivo Over The Love, Wonderlustre è un album dominato dalle chitarre e dalla voce potente di Skin. Un disco muscolare, potente ed emotivo, una progressione musicale immune da contrazioni e con un incredibile potenziale live. Potenziale live che avremo occasione di constatare quando, il 12 febbraio del 2011, gli Skunk Anansie torneranno nel Bel Paese per un unico show al Mediolanum Forum di Assago, a Milano. Il segreto di Wonderlustre? “Ci è venuto molto naturale”, ha ammesso Skin, “per la prima volta tutta la bellezza è venuta improvvisando insieme, mantenendo ben solida la chimica tra noi…e realizzando istintivamente ciò che avrebbe funzionato e ciò che era assolutamente da scartare”. Lunga vita agli Skunk Anansie!

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 InDaKlubb
 
Zoo Radio
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 HipHop & RnB
 
105 Hits
 
105 Classics
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
MUSIC STAR Vasco
 

Playlist tutte