Vinci la tua copia dell'album "Our Version Of Events"

Speciale Emeli Sandè

Guarda la registrazione integrale dell'esibizione live a 105 Night Express e i video ufficiali. E vinci l'album di debutto "Our Version of Events"

Vinci la tua copia dell'album "Our Version Of Events"

Il 2012 l’anno di Emeli Sandé?. Niente di più probabile, sebbene forse, visto il successo anche italiano dei primi due singoli (“Heaven” e “Next To Me”) estratti dall’album di debutto “Our Version of Events”, il meglio deve ancora venire. E chi l’ha vista esibirsi dal vivo, primi fra tutti gli ascoltatori italiani che l’hanno scoperta – complici i dj Fabiola e Dario Spada - negli studi di 105 Night Express, non ha dubbi. Ma come è arrivata alla musica questa fuoriclasse della scuola pop/soul del Regno Unito? Papà dello Zambia e mamma inglese, Emeli è cresciuta in campagna, nella fredda Scozia, dove ascoltando e scimmiottando i suoi idoli Nina Simone, Joni Mitchell e Lauryn Hill ha scoperto di avere un’indole creativa prepotente, tale da indurla, a soli 11 anni, a scrivere le prime canzoni. Canzoni vere, dice lei, con tanto di titolo, cori e il cosiddetto “bridge”. Prima di arrivare al contratto con il colosso Virgin/EMI, tuttavia, ne è dovuta passare di acqua sotto i ponti. Ma alla fine, sfiorata anche una laura in medicina, talento, esercizio e determinazione hanno restituito a Emeli i primi successi come autrice di grido Oltremanica come Oltreoceano. I suoi clienti? Tanti e tutti illustri. Come Leona Lewis, Christina Aguilera, Susan Boyle, Cheryl Cole, Tinie Tempah e naturalmente Professor Green, il quale, se in Italia ha scelto la nostra Dolcenera per scalare le classifiche sulle note di Read All About It, in Inghilterra ha convocato proprio lei, Ms. Sandé. Poi è arrivata Haven, la canzone della consacrazione globale, brano ispirato all’universo musicale britannico anni Novanta, e in particolare alle produzioni culto di Jazzie B. per i suoi Soul II Soul e per voci femminili del calibro di Caron Wheeler, Sandra Victor e Victoria Wilson James. Il resto del disco? Di prim’ordine. Tanto che in occasione della cerimonia dei Brit Awards, la 23enne di Alford che ha scelto di affacciarsi alle grande platee del music-biz con un tatuaggio sul braccio raffigurante la pittrice messicana Frida Khalo e 14 gemme pop degne di una soul-diva consumata, si è guadagnata l’ambito premio della Critica. “Sono rimasta impressionata da Emeli”, ha detto Alicia Keys dopo aver lavorato con lei al brano Hope, “E’ una magnifica artista”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Prince
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Miami
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Story
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 

Playlist tutte