Vinci "Swings Both Ways"

Speciale Robbie Williams

Guarda i video, sfoglia la foto-gallery esclusiva e vinci la tua copia del nuovo album "Swings Both Ways"!

Vinci "Swings Both Ways"

Robbie Williams: “Canto lo swing per non annoiarvi”. E’ diventato famoso, è caduto in una profonda depressione, si è ripreso (più volte), si è sposato con una bellissima dello show biz, ha avuto una figlia, e con lei, non c’è dubbio, ha ritrovato la gioia di essere una popstar. Ha ritrovato, come si dice, “lo swing”. Anche in studio di registrazione, dove negli ultimi mesi ha scolpito il suo decimo album solistico Swing Both Ways, seguito ideale del primo progetto “jazz” del turbolento Rock Dj, Swing When You’re Winning, lavoro che dodici anni fa vinse sette dischi di platino restituendo all’artista inglese uno dei suoi più grandi successi. Il singolo che precede l’uscita dell’album , “Go gentle”, è uno degli inediti – gli altri sono è “Shine My Shoes”, “No One Likes A Fat Pop Stars”, la struggente “Snowblind”, “Swing Supreme”, “Swings Both Ways” in duetto con Rufus Wainwright e l’irresistibile “Soda Pop”, con il crooner canadese Michael Bublé (!) - scritti in coppia con l’autore di quasi tutte le hit di Robbie, Guy Chambers, e perfettamente amalgamati ad altrettante gemme swing magistralmente arrangiate e interpretate con maestria e un’astuzia espressiva che soltanto una star navigata può possedere.

Non solo pop... In un’epoca in cui una bella fetta del cosiddetto music-biz sembra essere soggiogata dalla smania dei guadagni facili, l’imprevedibile Rock Dj ha deciso di riprovarci con jazz, archi e big band. Ma perché fare proprio ora un altro disco swing? “Perché”, ha spiegato l’ex Take That in occasione della presentazione di questo album alla stampa - “questo era il momento giusto. Ho voglia di lavorare e non posso pubblicare un disco pop all’anno: sarebbe noioso per me e per il pubblico. Avevo delle canzoni che potevano rientrare nelle atmosfere swing o da musical, e volevo dare loro una casa”. Detto, fatto. Come la scelta di tornare a lavorare con Mr. Chambers, sorprendente, inaspettata, ma affatto casuale. “Volevo tornare a lavorare con lui dal momento successivo a quello in cui ci siamo lasciati, nel 2007, con ‘Reality killed the video star”’. Farò quarant’anni al prossimo compleanno (il 13 febbraio 2014), il tempo che ho davanti non è più quello di prima. Ho fatto tutto quello che dovevo fare senza di lui ed era ora di tornare insieme”.

“Spero (che questo album) porti un po’ di romanticismo nel mondo”, ha detto Robbie con il sorriso sulle labbra. Complice una scelta azzeccatissima dei classici del passato snocciolati dal disco, tutti celeberrimi, ma affatto inflazionati, “Swings Both Ways” conquista sin dal primo ascolto soprattutto grazie al duetto con il giovane talento Olly Murs sulle note di “I Wan’na Be Like You”, alla cover, strepitosa, di “Dream a Little Dream” interpretata insieme a Lily Allen, alla la travolgente “Puttin’ On The Ritz”, alla leggendaria Minnie The Moocher, portata al successo da Cab Calloway e già evocata in passato dal cult movie “The Blues Brothers, e ancora alla vibrante “If I Only Had a Brain", scritta nel ’39 da Harold Arlen e E. Harburg per il personaggio di Dorothy nel “Mago di OZ”. Tutti capolavori senza tempo che contribuiranno al successo di “Swings Both Ways” e che Robbie potrebbe regalare al pubblico italiano in occasione dell’unico concerto nel Bel Paese, il primo maggio al PalaOlimpico di Torino, della sua nuova, imminente tournée.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Miami
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Elisa
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Classics
 

Playlist tutte