Face4Job

Italiani sedentari e non interessati a muoversi

Sette su dieci vogliono lavorare solo in Italia

Italiani sedentari e non interessati a muoversi

Lo rivela un sondaggio pubblicato su lastampa.it da Walter Passerini: Sette su dieci vogliono lavorare solo in Italia

Il Sondaggio effettuato da noi di Face4Job durante le vacanze di Natale, su oltre 46 mila utenti, fotografa vizi e virtù di chi cerca un posto.

Una volta eravamo un popolo di navigatori ed eroi, oggi siamo un popolo di stanziali più che di nomadi. E’ vero che esiste il fenomeno dei giovani che appena possono scappano all’estero o che i pensionati se ne vanno là dove batte il sole per difendere la pensione (e per non pagare troppe tasse). Ma messi di fronte alla ricerca del lavoro e alla mobilità necessaria, a volte, per conquistarlo, gli italiani si rivelano piuttosto attaccati al sacro suolo. La conferma viene da un mega-sondaggio, realizzato dal portale Face4Job, un milione di pagine visitate al giorno, su oltre 46 mila utenti unici, tutti praticamente alla ricerca di un lavoro o desiderosi di cambiarlo. Più uomini che donne, per metà occupati e per metà alla ricerca di un’occupazione, uno su due tra i 20 e i 35 anni e per l’altra metà over 35.  

Alla domanda “preferisci un lavoro basato sulle competenze o sulle tue naturali vocazioni”, gli utenti si tengono diplomaticamente a metà strada (“un giusto mix tra le due”, 46,6%), con una pattuglia che si dichiara del tutto indifferente al tema, pur di lavorare (13,3%).  

Le altre risposte sono rivelatrici. Alla domanda “dove preferisci trovare un lavoro”, sette rispondenti su dieci dichiarano in Italia (69,3%), mentre un gruppuscolo del 4,5% è disponibile ad andare a lavorare in Europa e uno sparuto 1,5% si allarga oltre l’Europa nel mondo.  

Alla domanda “quanto saresti disposto a spostarti per trovare un lavoro o per cambiarlo”, un intervistato su tre afferma che vorrebbe “restare nella propria regione ma vicino a casa”; un 17,5% solo nella propria città, mentre un altro terzo afferma che andrebbe ovunque, pur di trovare un lavoro. 

Infine, sul quesito “di quanto dovrebbe essere più alto lo stipendio, al netto dei costi di trasferimento, per andare a lavorare all’estero o lasciare il tuo paese”, quasi uno su due (45,4%) afferma che dovrebbe essere almeno tra il 50% e il 100% in più di quello attualmente percepito. Un 13,2% ammette convinto che non accetterebbe mai di andare a lavorare all’estero; mentre l’11,6% dichiara che non guarderebbe allo stipendio “se fosse il lavoro che ho sempre sognato”. 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Miami
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Hits
 
105 HipHop & RnB
 
105 Classics
 
105 InDaKlubb
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Story
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 2k & More!
 
Radio Festival
 

Podcast tutti

Playlist tutte