Tutto News

Gli attacchi degli squali si fanno meno letali

Secondo l’ultimo report, le vittime nel 2014 sono state soltanto tre

Attacchi di squali meno fatali

Secondo l’ultimo report, le vittime nel 2014 sono state soltanto tre

Lo scorso anno nel mondo sono morte tre persone a causa di attacchi di squali. Una netta diminuzione rispetto alle dieci del 2013. I ricercatori dell’Università della Florida hanno stilato un report attingendo ai dati annuali globali, ed è anche emerso che due delle tre morti sono avvenute nel New South Wales, in Australia, mentre la terza si è verificata in Sudafrica.

Dai rapporti degli scienziati si evince anche che i due terzi dei settantadue attacchi del 2014 sono avvenuti in acque statunitensi, e più della metà in Florida, dove i piccoli squali scambiano i nuotatori per prede: colpiscono, attaccano e poi scappano in fretta. Il numero delle aggressioni resta quindi relativamente stabile, considerando le settantatré registrate nel 2013, ma quello che ha sorpreso gli studiosi è stata la netta diminuzione degli assalti fatali.

“E’ incredibile, ma una delle ragioni è che si tratta soltanto di fortuna”, sono state le parole di uno dei ricercatori, George Burgess, che ha visionato i dati dell’International Shark Attack File. Il report annuale infatti annovera anche gli attacchi immotivati da parte degli squali all’interno del loro habitat, non istigati da incursioni umane.

Il Nord America detiene il primato per numero di morsi e attacchi. Gli Stati più a rischio sono Florida, Hawaii, South e North Carolina e California. Il 2014 ha però visto una regressione del numero di morti causate dai predatori marini, ha specificato lo scienziato: ciò significa che sono migliorate le cure mediche per questo tipo di incidenti, e che bagnanti e bagnini sono più consapevoli delle misure di sicurezza da adottare sulla spiaggia.

La media di attacchi non fatali e non causati dagli uomini resta però alta, a causa del continuo aumentare della popolazione umana: secondo l’esperto, sempre più persone calcano le onde con il surf o nuotano fino al largo, creando più opportunità per i predatori di attaccare.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Coldplay
 
105 Miami
 
105 2k & More!
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 HipHop & RnB
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Hits
 
Zoo Radio
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Story
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Classics
 

Playlist tutte