Le cinque città più intelligenti d’Europa

Secondo uno studio Toyota sono le metropoli più in vista per progetti innovativi e lotta all’inquinamento ambientale

Barcellona

Secondo uno studio Toyota sono le metropoli più in vista per progetti innovativi e lotta all’inquinamento ambientale

Che cosa rende una città intelligente? Questo il quesito di base da cui è partita la ricerca del brand automobilistico Toyota, pubblicata sul magazine online Mashable. Sarà l’innovazione tecnologica? L’implementazione di sistemi di trasporto più efficienti e a costo più basso? O la combinazione di questi elementi al momento giusto?

Secondo la ricerca “qualsiasi cosa significhi intelligente in termini di urbanizzazione, esistono città che si collocano in cima per design, soluzioni intelligenti e coinvolgimento delle comunità”. Una volta stabilite le linee guida (innovazione, trasporti efficienti e sinergia tra sviluppo e sostenibilità economica e ambientale) sono state designate le cinque città più intelligenti d’Europa. Un anticipo: se vi aspettate di trovarne una italiana, resterete delusi.

1. Barcellona, Spagna: la città ospita l’annuale Smart City Expo, vanta le migliori strutture Wi-Fi e sta lavorando (con ottimi risultati) all’autosufficienza energetica. Grazie ai progetti dedicati alla metropoli e alla presenza di una comunità che comprende a fondo le dinamiche e i cambiamenti della propria città, la capitale della Catalogna si piazza al primo posto della classifica.

2. Copenaghen, Danimarca: al primo posto per energie sostenibili e per l’attenzione all’ambiente troviamo la capitale danese, che vanta uno dei tassi di inquinamento più bassi al mondo. Entro il 2025 la città si propone addirittura di eliminare del tutto la famigerata “impronta di carbonio”, causata dai gas serra. Inoltre, gli obiettivi fissati riguardano anche la creazione di edifici “verdi”, realizzati con materiale rinnovabile. Da non dimenticare che il 40% dei suoi cittadini si muove in bicicletta.

3. Helsinki, Finlandia: la migliore per innovazione hi-tech e start up, è la meta preferita da scienziati e sviluppatori del Vecchio Continente, attratti dalla grande quantità di open data e informazioni disponibili, che si traducono nella creazione di dispositivi di alta tecnologia. Si tratta di invenzioni che coinvolgono il quotidiano degli abitanti: un esempio è la presenza, per ogni singolo complesso residenziale o commerciale, di smart meter: strumenti impiegati per la misurazione dei risparmi energetici conseguibili, che valutano i consumi e le dispersioni di energia di un impianto o edificio.

4. Vienna, Austria: nota per le sue gloriose memorie storiche, è anche città dell’innovazione. E’ infatti leader nelle stazioni di servizio per automobili elettriche, con più di 400 postazioni disponibili per ricaricare la vettura. Inoltre, è molto attenta ai programmi di condivisione di auto e biciclette, tanto da aver reso disponibile il noleggio di bici ai turisti nella stessa modalità con cui è disponibile per i residenti: totalmente libero.

5. Grenoble, Francia: la città francese entra nella top five grazie alla sua rete di trasporti pubblici e ai servizi di condivisione di automobili.  Grenoble è riuscita a fondere (grazie al progetto Cité lib by Ha:mo) le due iniziative, creando una multi modalità di trasporto per i cittadini, che possono utilizzare tradizionali mezzi di trasporto e auto elettriche, prelevabili nei punti di ricarica.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Miami
 
Radio Festival
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 InDaKlubb
 
Radio Bau & Co
 
Zoo Radio
 
105 Story
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Zucchero
 

Podcast tutti

Playlist tutte