Tutto News

La NASA ha ipotizzato l’anno in cui incontreremo gli alieni

Secondo il parere di illustri scienziati tra trent’anni potremmo imbatterci in forme di vita spaziali

Alieni

Martedì 7 aprile il team di scienziati più importanti della NASA ha concluso che incontreremo forme di vita aliene entro il 2045, cioè tra trent’anni. Una degli scienziati capo, Ellen Stofan, ha spiegato che “avremo forti indicatori sulla presenza effettiva di vita al di fuori della Terra in un decennio, ed è quindi probabile che ne avremo l’evidenza definitiva entro un lasso di tempo che va dai 20 ai 30 anni”.

Durante la discussione concentratasi sul lavoro di ricerca di potenziali zone abitabili (pianeti, lune e asteroidi contenenti acqua) al di fuori del nostro pianeta, la specialista ha continuato sostenendo che “Sappiamo dove guardare e come guardare. Siamo sulla strada giusta grazie alla tecnologia, che stiamo inoltre implementando”. C’è però chi si è dimostrato in disaccordo, come l’ex astronauta John Grunsfeld che è convinto dell’unicità del nostro pianeta all’interno di questo sistema solare.

La discussione avviata verte comunque su una delle più promettenti scoperte in tema di ricerca di nuove forme di vita, partita dal rinvenimento di un oceano di acqua calda su Enceladus, uno dei satelliti di Saturno, a marzo. A gennaio la stessa scoperta ebbe luogo su Ceres, pianeta nano. La convinzione della Stofan deriva anche dalla sua partecipazione, nell’agosto 2014, a una discussione che trattava della scoperta di Europa, un satellite ghiacciato con tanto di oceano, nell’orbita di Giove.

Questi pianeti sono proprio quelli appartenenti al nostro sistema solare e i satelliti sono quelli che possiamo vedere dal nostro giardino. La sfida per la NASA è aperta: identificare forme di vita aliena, magari con un colpo di fortuna e scovando impronte come nei film, oppure scoprire che non ne esistono, il che significherebbe aver investito parecchio tempo in una ricerca senza senso.

Stofan ha raccolto la sfida e dall’alto della sua competenza (è anche geologa) ha dichiarato che: “Cercherò e setaccerò tutte le rocce e i fossili. Sono molto difficili da trovare, ma sono là fuori e costituiscono una buona prova dell’esistenza di altre forme di vita, che possiamo riportare sul suolo terrestre e mostrare a tutti gli scienziati che discutono su questo tema”.

La NASA sembra essere ottimista; tra qualche decade riusciremo forse a rispondere alla domanda “siamo soli nell’universo?”

Qui, il dibattito sul ritrovamento di acqua nel nostro sistema solare.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
105 Story
 
105 Miami
 
105 Dance 90
 
Zoo Radio
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 InDaKlubb
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Bau & Co
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Elisa
 

Podcast tutti

Playlist tutte