tutto news

Dieci film horror basati su storie vere

Si ispirano a fatti realmente accaduti e raccontano terribili vicende

L'evocazione

Andare al cinema a vedere un film che fa paura è già di per sé un’esperienza che lascia un po’ scosso anche il più temerario. Vederlo a casa, in solitudine, è forse anche peggio per chi invece non è proprio un cuor di leone. Ma c’è una cosa ben peggiore, rispetto alla trama del film: scoprire che si tratta di un fatto realmente accaduto.

Quando stavamo già per tirare un sospiro di sollievo alla fine dei titoli di coda, ecco che appare la scritta “basato su una storia vera” a farci spaventare ancora di più. I veri sadici danno quest’informazione all’inizio, un po’ come dire “caro spettatore, ti avviso: i tuoi incubi stanno per iniziare”. Ecco alcuni film che s’ispirano a racconti reali, storie accadute non dietro a una macchina da presa ma nella vita reale. Tra classici e nuove pellicole, da vedere (o riguardare) per i fan sfegatati del genere.

1. Open Water (2003): racconta la storia di due scuba diver che si perdono in mare, come accadde alla coppia Tom e Eileen Lonergan. La coppia si trovava nei pressi della barriera corallina per un’uscita subacquea, nel gennaio 1998, e rimase accidentalmente indietro rispetto al gruppo di cui faceva parte. Non sono mai più stati ritrovati nonostante le immediate ricerche, come dissolti nel vuoto. Tutt’ora un mistero.

http://105.virtualcms.it/userUpload/Schermata_20150430_alle_161322.png

2. Voci dall’ombra (2002): il film interpretato da Richard Gere racconta la storia di un reporter intento a investigare sulle misteriose visioni e i fatti paranormali che accadono nella cittadina di Point Pleasant, nel West Virginia. La storia è reale e basata non solo sul libro di John Keel, in cui racconta le sue personali indagini, ma anche sui ricordi dei testimoni residenti nell’area.

3. L’evocazione (2013): Ed e Lorraine Warren sono gli investigatori a cui s’ispira il film di James Wan. Il film è incentrato sulle indagini riguardanti la casa della famiglia Perron a Rhode Island, posseduta da uno spirito maligno chiamato Bathsheba Sheran.

4. The Exorcism of Emily Rose (2005): la storia racconta della possessione di un’adolescente tedesca, la sedicenne Anneliese Michael. Il sospetto sulla sua possessione iniziò nel 1968 e afflisse poi la sua vita per ben sette anni, fino a quando iniziò l’esorcismo, durato parecchi mesi.

5. Orrore ad Amityville (1979): la casa infestata della famiglia Lutz è stata un’altra dimora soggetta alle indagini dei due detective Ed e Lorraine Warren, specializzatisi nella risoluzione di questi casi. La storia è talmente incredibile che il caso venne utilizzato parecchio nella fiction.

http://105.virtualcms.it/userUpload/Schermata_20150430_alle_161050.png

6. The Strangers (2008): Bryan Bertino, che lo diresse, spiegò che la storia è basata su un fatto reale accaduto nel quartiere dove è cresciuto: alcuni intrusi mascherati avevano seminato il terrore nella casa di una giovane coppia. In aggiunta, gli intrusi sono creati ispirandosi a Charles Manson e la sua “family”, che nel 1970 trucidò la moglie del regista Roman Polanski e i suoi ospiti. Meglio non aprire la porta.

7. Il silenzio degli innocenti (1991): come tutti ben sanno per creare il personaggio del terrificante omicida Buffalo Bill sono state fuse le storie di due personaggi, Ed Gein e Ted Bundy. Il legame tra Lecter e l’agente Starling è basato sulla reale relazione tra Bundy e Robert Keppel, un investigatore che passò parecchio tempo con Bundy.

8. Le colline hanno gli occhi (1977): i cannibali del film prendono ispirazione da un gruppo di cannibali del sedicesimo secolo, guidato da Alexander “Sawney” Bean. L’uomo e leader viveva tra le colline scozzesi e nel corso di venticinque anni uccise circa mille persone fino al suo arresto e sentenza di morte.

http://105.virtualcms.it/userUpload/Schermata_20150430_alle_161139.png

9. La bambola assassina (1988): il film è basato sulla storia di Robert the Doll, una bambola che nel ventesimo secolo fu “accusata” di essere in possesso di poteri derivanti dalla magia nera. Il proprietario della bambola incriminata, Robert Eugene Otto, dichiarò che quando era bambino la bambola perseguitò la sua famiglia. Da qui il personaggio di Chucky.

10. Non aprite quella porta (1974): Leatherface (Faccia di Cuoio) è uno dei personaggi cult dell’horror, e il film considerato padre del genere slasher, cioè in cui il protagonista è generalmente un maniaco omicida che uccide con armi da taglio. Anche in questo caso ci sono elementi di vita reale, poiché Leatherface s’ispira al serial killer Ed Gein, che portava una maschera fatta di pelle umana.

http://105.virtualcms.it/userUpload/Schermata_20150430_alle_161236.png

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Festival
 
105 Miami
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 
105 Classics
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Coldplay
 
XMas Radio
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 

Podcast tutti

Playlist tutte