tutto news

La dipendenza dalla tecnologia potrebbe influenzare le abitudini dei più giovani

I genitori devono dare il buon esempio

smartphone

La dipendenza dalla tecnologia potrebbe influenzare le abitudini dei più giovani. A lanciare l'allarme è Aric Sigman della Royal Society of Medicine.

Come riporta un articolo il Daily Mail, Sigman sottolinea come i genitori dovrebbero essere il primo baluardo contro l'intromissione nella vita famigliare di strumenti tecnologici come smartphone, tablet e simili.

Per Sigman dovrebbero essere in primis i genitori a dare il buon esempio non facendosi distrarre da simili dispositivi durante i momenti di vita comune. I più piccoli invece dovrebbero giocare e distrarsi, davanti a smartphone e tablet, non più di due ore al giorno.

Per Sigman i bambini dovrebbero invece annoiarsi. Il motivo? La noia è un bene perché permette ai più piccoli di scoprire come intrattenersi da soli.

Sempre secondo l'articolo, Sigman ha citato alcuni dati molto esemplificativi: i nativi digitali tra 1 a 7 anni hanno utilizzato cellulari e tablet per l'equivalente di un anno intero. La cifra sale a tre anni per chi ha raggiunto i 18 anni di età.

Non solo. L'uso di internet tra la fascia che va dai 16 ai 24 anni è triplicato negli ultimi 2 lustri

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
105 Miami
 
105 Dance 90
 
XMas Radio
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Prince
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Playlist tutte