Sei felice? Allora non dirlo a nessuno!

Ecco perché la felicità sarebbe meglio tenercela per noi...

Sei felice? Allora non dirlo a nessuno!

All’epoca in cui, “grazie” ai social, siamo portati quasi naturalmente a condividere ogni nostro pensiero, anche il più frivolo, con tutti, raccontare un evento felice a chi ci è più vicino sembra una cosa del tutto scontata.

L’ottenimento di un lavoro tanto atteso, un successo negli studi, il ragazzo (o la ragazza) che tanto ci piace che ha finalmente accettato di uscire con noi… sono tutte notizie che chiunque non vedrebbe l’ora di condividere con gli amici più stretti.

Niente di più sbagliato, secondo Gus Cooney!

Il dottor Cooney, insieme al collega Daniel T. Gilbert della Harvard University e a Timothy D. Wilson della University of Virginia ha condotto una ricerca secondo la quale condividere la nostra gioia non sarebbe un’idea così buona come potremmo pensare: «Quando otteniamo ciò che vogliamo, la prima cosa che sentiamo di fare è dirlo ai nostri amici, ma ho notato che la conversazione in cui ci “vantiamo” di qualcosa alla fine viene ricondotta, in un modo o nell’altro, ai soliti argomenti. Mi sono chiesto se queste esperienze straordinarie che raccontiamo possano avere più lati negativi che positivi per chi ci ascolta e se le persone si siano accorte di questo “fenomeno”. Quando decidiamo di condividere una determinata cosa con qualcuno, pensiamo all’impatto che potrebbe avere sulla nostra interazione sociale e se proprio aver vissuto quell’esperienza ti fa diventare una persona che non ha nulla in comune con gli altri, beh, non importa quanto bella sia, non ti renderà felice a lungo», ha affermato lo studioso.

La ricerca, pubblicata sulla rivista di settore Psychological Science, pare proprio sostenere che raccontare la propria felicità agli altri ci allontani da loro anziché avvicinarci, avendo l’effetto di far sentire i nostri interlocutori “tagliati fuori” dalla nostra esperienza e, quindi, dalla nostra gioia. Insomma, almeno secondo la scienza, a nessuno, nemmeno alle persone a noi più vicine, interesserebbe veramente essere partecipi delle nostre belle novità.

Ma come si è giunti a questa brutta notizia?

La ricerca ha coinvolto 68 volontari in gruppi di 4. A un membro di ogni gruppo è stato fatto visionare un video interessante (di quelli recensiti con quattro stelle), mentre agli altri tre è stato fatto vedere un filmato così così (due stelle). Il quartetto è stato poi fatto riunire per parlare dell’esperienza appena vissuta. Chi aveva visto il video più bello ha affermato di essersi sentito a disagio, escluso.

Pare quindi che la propria felicità debba essere vissuta come un fatto strettamente personale e, pertanto, non vada raccontata a nessuno.

Ma voi siete d’accordo? O la pensate come Christopher McCandless (l’Alexander Supertramp reso celebre da Into the Wild), per cui «la felicità è vera soltanto se condivisa»?

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Classics
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Story
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Dance 90
 
Zoo Radio
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 InDaKlubb
 
Radio Festival
 

Playlist tutte