Il ristorante che vieta l'ingresso ai bambini

È la scelta di un ristorante romano che ha deciso di non permettere l'ingresso a bambini piccoli, a carrozzelle e passeggini. E la polemica s'infuria sul web.

Il ristorante che vieta l'ingresso ai bambini

Quante volte vi è capitato di uscire a cena per rilassarvi un po’ e avere la serata “rovinata” dai pianti e dalle urla di bambini poco disciplinati? E diciamolo pure… figli di genitori poco accorti a chi gli sta intorno. Tante volte immagino.

Fresca fresca di questi giorni è la notizia della decisione di un ristoratore romano, proprietario di “La Fraschetta del Pesce” a Casal Bertone, di vietare l’ingresso nel suo locale ai bambini.

Non manca neppure il cartello all’ingresso raffigurante un bambino che piange sbarrato che recita “A causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione, in questo locale non è gradita la presenza di bambini minori di anni cinque, nonché l'ingresso di passeggini e seggioloni per motivi di spazio”.

Il ristorante che vieta l'ingresso a bambini, carrozzelle e passeggini

Non c’è bisogno di sottolineare quanto questa notizia stia facendo discutere, fuori e dentro il web. Da una parte genitori con prole che si vedono negato il diritto di accesso a un locale pubblico, invocando addirittura di essere sottoposti allo stesso trattamento degli ebrei sotto il regime nazista, dall’altra persone che considerano questa scelta una manna dal cielo.

Il dibattito si è fatto particolarmente serrato su Tripadvisor, il celebre portale di recensioni, come riporta Quotidiano,net. Ma nonostante le numerose critiche, il proprietario, detto “Il Comandante”, pare non aver proprio intenzione di cambiare idea.

Ai conduttori di Ecg Regione, Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, che lo hanno intervistato, ha spiegato la sua scelta di posizione: «Io sono nonno, ho dei nipoti anche io. Non ce l'ho con i bambini, guai a chi li tocca. Ce l'ho con i genitori che non sanno educare i propri figli. Io quando andavo da bambino al ristorante con mio papà, lui mi diceva “Stai buono, se ti muovi ti spacco le gambe”. Oggi invece i bambini fanno un casino. E poi per i passeggini non ho proprio spazio. È proprio una questione materiale, questi passeggini sembrano tutti Suv, occupano un sacco di posti. Tanti miei colleghi ristoratori, hanno lo stesso problema ma non hanno il coraggio di dirlo. Io invece sono uscito allo scoperto. Tante volte mi è capitato di richiamare i genitori che avevano letteralmente abbandonato i propri figli all'interno del locale. Vanno in giro, si nascondono sotto ai tavoli, a volte c'è anche il rischio che si facciano male. Un bambino una volta si è infilato sotto al tavolo di due coppie e gli è quasi cascata in testa la coppa del ghiaccio. Il bimbo poteva farsi male seriamente, ma la mamma invece ha continuato a chiacchierare come se niente fosse».

Sembra proprio che gli avventori del ristorante se ne debbano fare una ragione e chissà se con il primo sasso lanciato altri colleghi ristoratori non seguano l’esempio del Comandante.

Voi che ne pensate? Siete d’accordo con questa presa di posizione o vi sembra troppo severa?

Fonte immagine: twitter.com

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Ligabue
 
XMas Radio
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Prince
 
105 InDaKlubb
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Dance 90
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Radio Festival
 
105 Story
 
MUSIC STAR Vasco
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 HipHop & RnB
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 

Playlist tutte