Perché alcune donne scelgono di non avere figli (e perché è normale)

Non desiderare di avere figli è sempre più diffuso anche tra le donne, per tradizione più propense alla genitorialità e alla creazione di famiglie numerose.

Perché alcune donne scelgono di non avere figli (e perché è normale)

Sono lontani i tempi in cui una donna senza prole era additata come una femmina di serie B, incompleta proprio perché non aveva compiuto quello che, per secoli, è stato considerato il suo primo e più importante compito: quello di mettere al mondo tanti figli, sani e preferibilmente maschi.

Non a caso, negli anni Trenta (lontani, ma neppure troppo) la scrittrice Simone de Beauvoir scandalizzava il suo pubblico affermando senza mezzi termini che una donna, per sentirsi realizzata, non aveva come unico mezzo la maternità.

Scegliere una vita senza figli, oggi, è considerata una decisione “normale”, che non deve essere né applaudita, né stigmatizzata.

Complici i problemi sociali, economici, l’ingresso nel mondo del lavoro sempre più tardivo, l’instabilità della coppia, una vita child-free sembra, tutto sommato, più che comprensibile.

Merita, comunque, qualche riflessione: cosa porta una donna a non volere dei bambini? E, soprattutto, perché è una scelta normale?

Innanzitutto non è vero che ogni donna nasce con l’istinto materno.

Mettere al mondo dei figli, se non lo si fa per egoismo, è un atto che prevede il volersi assumere un’enorme responsabilità: quella di custodire, proteggere, crescere ed educare un altro essere umano. Un figlio non è una proprietà né un giocattolo, bisogna insegnare a “qualcuno” come si diventa adulti. Un  “qualcuno” che abbiamo creato noi, ma che deve trovare il suo posto nel mondo. Non a caso, quello del genitore è il mestiere più difficile che esista. Se non ci si sente pronti, meglio esserne consapevoli.

Per alcune donne esistono altre priorità: il lavoro e la carriera, ad esempio. Non si può di certo condannare qualcuno per questo.

Ci sono, inoltre, ragazze che non amano i bambini o che temono di perdere la loro indipendenza, oltre alle inevitabili modifiche del corpo in seguito a una gravidanza.

C’è, infine, chi nel passato ha subito episodi drammatici e dolorosi per cui non si considera in grado di svolgere in modo soddisfacente il ruolo genitoriale.

Non esiste una scelta giusta o sbagliata per principio. Tutto dipende da una sola domanda: sarei felice con un figlio o sarei felice senza?

Ovviamente, l’imprevisto può sempre capitare.

Ecco, quindi, che chi non ha mai pensato di avere dei bambini si trovi improvvisamente incinta e si scopra una brava e amorevole mamma.

Oppure c’è chi non ha mai pensato di avere bambini con il proprio partner, poi incontra l’uomo (davvero) giusto e inizia a desiderare la maternità.

Le variabili sono infinite e non esiste la ricetta corretta per nessuna decisione.

La cosa importante è decidere di avere un figlio solo nel momento in cui è veramente desiderato, non perché la società (i parenti, gli amici) ritengono che questo sia dovuto ad un certo punto della propria vita.

Meglio ammettere di non volere dei bambini che forzarsi ad averne.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 
105 Hits
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Story
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 

Playlist tutte