7 cose che devi sapere sull'arcobaleno

L’arcobaleno è uno dei fenomeni ottici dell’atmosfera più affascinanti che esistano.

7 cose che devi sapere sull'arcobaleno

Fin dai secoli più antichi, l’uomo ha fantasticato sull'arcobaleno creando miti e leggende.

I bambini (e non solo) aspettano ansiosi la fine del temporale per vedere le sue sette bande colorate comparire nel cielo, poeti e artisti hanno creato opere d’arte rendendolo protagonista.

Insomma, tutti lo conosciamo e lo ammiriamo, ma siamo davvero sicuri di sapere ogni cosa su questo fenomeno?

Ecco 7 particolari, che forse, avete ignorato fino adesso:

1)    Quasi mai a mezzogiorno. È molto probabile vederne uno la mattina o la sera, ma difficilmente a mezzogiorno. La spiegazione è scientifica: perché avvenga il fenomeno di rifrazione, i raggi del sole devono colpire le goccioline d’acqua con un’angolazione di 42°. A mezzogiorno, purtroppo, il sole si trova troppo in alto.

2)    Si può vedere di notte. Si chiamano arcobaleni lunari e sono molto rari. Sono visibili solo nelle notti molto serene in cui la luce della Luna è particolarmente intensa. Ma siccome il nostro occhio non è in grado di distinguere i colori al buio, gli archi di luce ci appariranno semplicemente bianchi.

3)    Due persone non vedono mai lo stesso arcobaleno. Questo succede per due motivi: le gocce d’acqua sono in perpetuo movimento; l’arco dell’arcobaleno si trova sulla linea che unisce ipoteticamente il Sole con i vostri occhi e nessuno – nemmeno chi è accanto a voi – occuperà mai la vostra precisa posizione.

4)    Non si può raggiungere la fine dell’arcobaleno. Con buona pace della pentola d’oro delle leggende irlandesi, non è possibile raggiungere i due capi dell’arcobaleno. Questo perché l’arco “si sposta” con noi, formandosi secondo l’angolazione specifica dell’osservatore.

5)    Non si possono distinguere tutti i colori. Sappiamo che in teoria sono 7 (rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e violetto), ma di fatto, tutti gli arcobaleni sono formati da uno spettro continuo di colori (i nostri occhi potrebbero percepirne circa un milione) che si fonde nelle 7 sfumature principali.

6)    Esistono doppi, tripli e quadrupli. Sono i casi rari di riflessione multipla dei raggi rifratti dalle gocce d'acqua.

7)    Puoi farlo scomparire. Bastano un paio di occhiali da sole polarizzati: bloccano la luce riflessa prevenendo il riverbero… e addio arcobaleno! Ma perché privarsi di un simile spettacolo?

foto da Wikipedia

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 HipHop & RnB
 
Zoo Radio
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Festival
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Story
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Miami
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Hits
 

Podcast tutti

Playlist tutte